Comunicato RSU Therabel Assemblee

Comunicato RSU Therabel Assemblee

Nei giorni 10/11/12 Aprile 2017, a Milano, Roma e Catania si sono svolte le assemblee dei lavoratori THERABEL GIENNE PHARMA resesi necessarie a seguito della procedura di licenziamento collettivo avviata il 3 Aprile 2017.

Alle assemblee hanno partecipato 79 lavoratori degli 82 coinvolti dal procedimento.

Le assemblee hanno rimarcato che la cessazione delle attività di Therabel GiEnne Pharma ha causato un gravissimo danno economico e sociale a tutti i lavoratori e che la metodica con cui detta cessazione di attività è stata attuata è moralmente discutibile e deprecabile.

Risultati immagini per comunicato sindacaleAlcuni lavoratori valuteranno la possibilità di eventuali azioni legali in quanto considerano che la cessazione delle attività sia viziata da difetti di forma.

È innegabile che sui lavoratori di Therabel GiEnne Pharma vengano scaricate tutte le conseguenze economiche di una operazione finanziaria che comporta sacrifici solo per i lavoratori stessi e senza che essi ne abbiano alcuna responsabilità.

Quindi, dopo aver preso atto delle proposte formulate dalla controparte aziendale lo scorso 7 aprile (descritte nel precedente Comunicato Sindacale), nelle tre assemblee, a larga maggioranza, i lavoratori si sono espressi sollecitando la RSU ad avanzare le seguenti controproposte durante il prossimo incontro del 2 Maggio p.v.:

. Verificare un ampliamento della quantità dei territori disponibili per un eventuale ricollocamento occupazionale nel progetto #### (la cui importanza è stata valutata positivamente).

. Richiedere un particolare aiuto e sostegno economico per chi sceglie liberamente di avviare una attività di agente di commercio.

. Richiedere con decisione garanzie occupazionali anche per i lavoratori della sede.

. Rimarcare la assoluta insufficienza dell’impegno economico prospettato per la integrazione e tutela del reddito. In particolare per i lavoratori che non avranno opportunità occupazionali.

. Adeguato sostegno ai lavoratori vicini alla pensione.

. Diritti come mesi di preavviso, tfr, ferie residue, ecc. non sono negoziabili.

Sono emerse anche alcune problematiche di tipo individuale (riscatto anni di laurea, possibilità di utilizzo auto aziendale, ecc.) che, nei limiti del possibile, verranno sottoposte all’attenzione del tavolo negoziale.

La RSU DI THERABEL GIENNE PHARMA

Notizie correlate: Therabel comunica il licenziamento di 65 Informatori

Related posts

By continuing to use the site, you agree to the use of cookies. more information

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi