News

Abruzzo vaccinazioni. Presidente Regione: “completamento fase 1, compresi gli informatoti scientifici”. N.d.R.

Seguirà delibera regionale. Si procederà in parallelo su 2 piani: completamento della vaccinazione delle categorie già inserite nella fase 1 e avvio della campagna per le altre categorie in base all’età anagrafica

Illustrato dal presidente Marsilio e dall’assessore Verì il piano vaccinale anti-covid della Regione Abruzzo: “A settembre tutto completato”. Fasce d’età decrescenti dalla prossima settimana. Obiettivo immunità di gregge entro settembre.

rete8 – 22 marzo 2021

Il piano vaccinale è stato illustrato in una conferenza stampa dal Presidente Marsilio e dall’assessore regionale Nicoletta Verì.

Nel corso del suo intervento il Presidente Marsilio ha dichiarato:

“È stata disciplinata anche la vaccinazione domiciliare per coloro che non possono lasciare in sicurezza la propria abitazione: i team vaccinali lavoreranno su turni di 10 ore giornaliere, nelle quali potranno eseguire 20 vaccinazioni (due ogni ora, compresi i tempi di percorrenza tra un’abitazione e l’altra).

Per quanto riguarda le tempistiche delle diverse categorie, in un primo momento si procederà in parallelo su 2 piani: completamento della vaccinazione delle categorie già inserite nella fase 1 (operatori sanitari e professioni sanitarie, compresi informatori scientifici e biomedici; forze armate, di polizia, soccorso pubblico; comunità residenziali; personale scolastico; personale delle procure e dei tribunali; disabili, fragili e loro caregiver) e avvio della campagna per le altre categorie in base all’età anagrafica, così come specificato nelle linee guida nazionali (età 70-79, 60-69, soggetti con età inferiore ai 60 anni con comorbilità non rientrante nelle categorie comprese nella fase 1, resto della popolazione)”.

A gestirlo sarà una macrostruttura con l’entrata in campo della Protezione Civile. Oltre ai sette punti HUB della prima fase sono stati identificati punti territoriali e unità mobili SPOKE. “Ad oggi i punti SPOKE in Abruzzo sono 116, e continuiamo a raccogliere le istanze dei sindaci per incrementarne il numero”, ha detto la Verì.

N.d.R. 1: Il Presidente regionale ha anticipato il contenuto della delibera che sancirà ufficialmente l’inserimento degli ISF nella fase 1

N.d.R.2: Le regioni che hanno inserito gli ISF nella fase 1 delle vaccinazioni anti covid sono 12: Campania, Lombardia, Liguria, Sicilia, Calabria, Piemonte, Basilicata, Puglia,Friuli Venezia Giulia, Umbria, Molise e Abruzzo

Notizie correlate: Regione Abruzzo. Conferenza stampa del presidente della Regione, Marco Marsilio e dall’assessore alla Salute, Nicoletta Verì.

Redazione Fedaiisf

Promuovere la coesione e l’unione di tutti gli associati per consentire una visione univoca ed omogenea dei problemi professionali inerenti l’attività di informatori scientifici del farmaco.

Articoli correlati

Back to top button