Femca: l’iter per l’approvazione del “Fondo TRIS” è ancora lungo

Femca: l’iter per l’approvazione del “Fondo TRIS” è ancora lungo

II 15 ottobre u.s. il Ministro del Lavoro ha sottoscritto il Decreto che indica la costituzione presso l’INPS del Fondo di Solidarietà Bilaterale per il sostegno al reddito dei lavoratori del settore Chimico/Farmaceutico denominato TRIS, che dà seguito all’accordo sindacale stipulato con Federchimica e Farmindustria il 15 luglio 2019 che rappresenta l’accordo di costituzione degli impegni assunti con l’ultimo rinnovo del CCNL Chimico Farmaceutico del 19/7/2018.

I successivi passi da compiere saranno nell’ordine: la firma del Ministro dell’Economia e Finanze e la validazione per le coperture economiche presso la Corte dei Conti. Infine, si dovrà provvedere alla reale costituzione presso l’INPS, che dovrà regolamentarne i meccanismi attraverso apposite circolari che ne chiariscano ambiti e funzionamento.

Il percorso è inevitabilmente ancora lungo e non privo di ostacoli, che come già avvenuto in passato ne hanno impedito la realizzazione.
Infatti, come parti costitutive abbiamo dovuto modificare più volte il testo dell’accordo sindacale, per adeguarlo alle normative richieste per la titolarità di Fondo Bilaterale e alle normative previdenziali che nel frattempo si erano delineate, come ad esempio Quota 100. Normative previdenziali che peraltro sono attualmente in via di ripensamento e revisione nell’ottica di una più ampia riforma del sistema dei requisiti di accesso alla pensione, che il Governo sta predisponendo.

In questo senso anche l’accordo sindacale a supporto dovrà essere modificato anche perché nel testo del Decreto è previsto un contributo di 3 euro, anche a carico dei lavoratori, che non era originariamente condiviso e che andrà necessariamente inserito nell’accordo tra le parti costitutive.

Sicuramente la notizia della firma del Decreto è una buona cosa che realizza, finalmente, dopo anni dall’avvio del percorso, un nuovo punto di partenza, ma purtroppo non da garanzia ne sui tempi e ne sull’effettiva realizzazione.
Il nostro impegno sarà, come sempre, nel favorire i migliori percorsi a partire dai tempi di realizzazione per costituire uno strumento, come il Fondo TRIS, necessario al ricambio generazionale nel settore Chimico/Farmaceutico.

La Segreteria di Comparto Chimico


Notizie correlate: Firmato il Decreto istitutivo del Fondo TRIS

Related posts

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!