News

Consiglio di Stato. Covid: accolto ricorso AIFA, si torna a Tachipirina e vigile attesa

La nota AIFA comunque non pregiudica l’autonomia dei medici nella prescrizione, in scienza e coscienza, della terapia ritenuta più opportuna

Covid, accolto il ricorso Speranza-Aifa:si torna a tachipirina e vigile attesa

Cure domiciliari coronavirus: la decisione a sorpresa del Consiglio di Stato che ribalta quella del Tar di marzo.

Affari italiani – 24 aprile 2021

Nei giorni scorsi il ministero della Salute, guidato da Roberto Speranza, e l’Agenzia italiana del farmaco hanno presentato ricorso al Consiglio di Stato contro l’ordinanza con la quale il Tar del Lazio, il 4 marzo scorso, aveva stabilito che i medici nel trattamento dei pazienti positivi al coronavirus potessero «prescrivere i farmaci che essi ritengono più opportuni secondo scienza e coscienza» senza necessariamente attenersi ai protocolli Aifa che prevedono che le cure domiciliari si basino sulla somministrazione di paracetamolo e vigile attesa.

Ebbene, il Consiglio di Stato ha accolto l’appello del Ministero della Salute e di Aifa, relativamente alla sospensione dell’efficacia del provvedimento del Tar, sulla somministrazione del paracetamolo (tachipirina) e sull’osservanza della “vigile attesa”, nel trattamento domiciliare del Covid. Viene così ribaltata la sentenza dello scorso marzo del Tar che bocciò la nota dell’Agenzia Italiana del Farmaco dello scorso 9 dicembre, contenente i “principi di gestione dei casi di Covid-19 nel setting domiciliare”, nella parte in cui nei primi giorni di malattia da SARS-CoV-2 prevede unicamente una “vigile attesa” e somministrazione di fans e paracetamolo e nella parte in cui pone indicazioni di non utilizzo di tutti i farmaci.

L’Ordinanza per fortuna parla anche di “scienza e coscienza”, quindi si vede che giuridicamente è stata annullata la sospensiva perché quella nota non cambia nulla, un medico infatti deve sempre agire in scienza e coscienza ed usare la terapia ritenuta più opportuna.

 

L’Ordinanza del Consiglio di Stato

Notizie correlate: Covid, il Tar sconfessa l’Aifa: a casa non basta la “vigile attesa”. SENTENZA

No a vigile attesa e paracetamolo contro il coronavirus”, Mondello difende le cure precoci e si rivolge al prefetto

Non è mai stata tachipirina e vigile attesa

AIFA. Uso di anti-infiammatori non steroidei per COVID-19 – Comunicazione EMA

 

Redazione Fedaiisf

Promuovere la coesione e l’unione di tutti gli associati per consentire una visione univoca ed omogenea dei problemi professionali inerenti l’attività di informatori scientifici del farmaco.

Articoli correlati

Back to top button