Archivio Storico

Scaccabarozzi, temo iter parlamentare legge stabilità

Anno da dimenticare per l’industria italiana, e quella farmaceutica non fa eccezione. Nel 2012, secondo i dati pubblicati ieri dall’Istat, considerando la media annua, il fatturato dell’industria ha infatti registrato un calo del 4,3% rispetto al 2011. Ancora più drammatica la dinamica degli ordinativi, cioè le commesse incassate dalle aziende e che dovrebbero fare da riferimento per i mesi a venire: si è registrato un tracollo del 9,8%. Gli ordini di dicembre sono diminuiti dell’1,8% su novembre e del 15,3% su dicembre 2011. A preoccupare è il fatto che nell’ultimo scorcio del 2012 si è verificato un calo da parte degli esteri (-2,5%) superiore rispetto a quelli interni (-1,3%).

E se l’aumento più marcato si registra nella fabbricazione di apparecchiature elettriche (+11,4%), il calo più rilevante si osserva proprio nella produzione di prodotti farmaceutici di base e preparati farmaceutici (-26,0%).

21 febbraio 2013 – PharmaKronos

CF – Produzione di prodotti farmaceutici di base e preparati farmaceutici: Fatturato Dic.12/Dic.11    -12,4 

                                                                                                                          Ordinativi: Dic.12/Dic.11   -26,0

Articoli correlati

Back to top button