Archivio Storico

A Napoli protesta sospesa, almeno per ora

 

 Federfarma sospende la protesta delle farmacie. Una decisione presa a maggioranza dai titolari delle farmacie napoletane – informa un comunicato – anche sulla base dell’intervento del senatore Raffaele Calabrò, in rappresentanza del presidente della giunta regionale Stefano Caldoro. Calabrò ha indicato la data del 13 ottobre – nella quale è fissato un incontro a Roma tra Giunta, Ministero della Salute, e Ministero dell’Economia – per lo sblocco di fondi alla Regione. Ciò renderebbe possibile il pagamento di arretrati alle farmacie entro fine ottobre Federfarma ha comunque confermato lo stato di agitazione della categoria per verificare il rispetto degli impegni che la giunta ha assicurato di garantire entro il 30 ottobre. Per novembre è stata fissata un’ulteriore assemblea straordinaria di verifica e l’individuazione di due o più giorni di serrata da effettuare a novembre «qualora le risposte del governo regionale non risultassero coerenti con le aspettative dei titolari di farmacia». «In questo mese di sciopero abbiamo pesato l’attività della giunta regionale – ha detto il presidente di Federfarma Napoli, Michele Di Iorio – che lascia intravedere un riscatto finanziario per la nostra Regione. Per questo abbiamo deciso di sospendere lo sciopero, ma l’assemblea mi ha dato preciso mandato di vigilare sulla concreta attuazione degli impegni assunti dalla giunta regionale. In caso contrario, nel mese di novembre, siamo pronti a una serrata delle farmacie per due o più giorni». Soddisfatto Calabrò «la decisione dell’assemblea dei farmacisti della Regione Campania di sospendere l’assistenza indiretta relativa alle 3 ASL della Provincia di Napoli, pur mantenendo lo stato di agitazione, denota una scelta responsabile che va apprezzata».

Farmacista33 – 6 ottobre 2010 – Anno 6, Numero 169

Articoli correlati

Back to top button