AIFA. Intesa fra le regioni su Saitta per la presidenza

AIFA. Intesa fra le regioni su Saitta per la presidenza

Arriva l”accordo tra le Regioni sulla presidenza dell”Agenzia italiana del farmaco (Aifa). Le Regioni, a quanto si apprende, propongono la nomina di Antonio Saitta, assessore regionale alla Sanità del Piemonte e finora coordinatore della Commissione Salute della Conferenza delle Regioni, alla presidenza di Aifa.

L”intesa sul nome di Saitta è stato raggiunto nella riunione odierna [20 dicembre] dei governatori.

Regioni.it – giovedì 20 dicembre 2018

Antonino Saitta (Raddusa, 15 luglio 1950) Laureato in scienze politiche dal 10 giugno 2014 assessore alla sanità della Regione Piemonte.

Notizie correlate: “Il Piemonte mi nega la cura che mi salverebbe la vita”: l’appello di un malato di tumore


Alessia Grillo Segretario Generale della Conferenza delle Regioni

(Regioni.it 3519 – 20/12/2018) Alessia Grillo sarà dal 2019 il nuovo Segretario Generale della Conferenza delle Regioni e assumerà anche la carica di direttore del Cinsedo, Centro Interregionale studi e documentazione.

“E’ stata una scelta condivisa che ha riscontrato un consenso unanime”, ha spiegato – al termine dell’assemblea del Cinsedo (Centro Interregionale Studi e Documentazione) e della riunione della Conferenza delle Regioni – il presidente Stefano Bonaccini.

“Abbiamo voluto proseguire, dopo il mandato di Marina Principe, sulla strada della valorizzazione delle risorse interne. La segreteria della Conferenza e il Cinsedo – ha aggiunto Bonaccini – hanno sempre riscontrato, infatti, un grado alto di soddisfazione per il lavoro assicurato in questi anni. Abbiamo poi voluto fare una scelta nel segno della continuità affinché andasse avanti il lavoro avviato da Marcello Mochi Onori, poi proseguito da Marina Principe. Sono certo – ha concluso – che il nuovo Segretario generale saprà garantire un lavoro di staff, puntando soprattutto sul patrimonio di competenze esistenti nel centro interregionale e nelle Regioni e Province autonome”.

Anche il neo-segretario, Alessia Grillo, considera l’incarico ricevutocome “il riconoscimento di un lavoro della struttura. Inizia per noi una nuova fase: il 2019 deve essere un anno importante per le Regioni, sta partendo il nuovo percorso per l’autonomia, vedremo con quale risultato, c’e’ il nuovo patto della salute”. Insomma, “ci sono tante novita’. Spero veramente che si apra un percorso nuovo, spero di riuscire a riportare le Regioni al centro e spero che il 2019 sia l’anno di svolta per le Regioni dal punto di vista istituzionale”.

Alessia Grillo si è laureata nel 1996 a Roma, alla Facoltà di giurisprudenza dell’Università “La Sapienza”, dove poi ha frequentato il master di diritto dell’informatica e informatica giuridica. Ha superato l’esame di stato per l’abilitazione all’esercizio della professione forense. E’ mamma di due bambini.

Ha ricoperto, fino ad oggi, il ruolo di dirigente nella Segreteria della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome dove ha avuto la responsabilità delle materie Affari e riforme istituzionali, enti locali, politiche del personale, della contrattazione e dell’organizzazione.

Nel corso di questi anni ha seguito per la Conferenza delle Regioni, fra l’altro, la Riforma della Pubblica amministrazione, il Tavolo interistituzionale sui costi della politica, il Tavolo sulla semplificazione amministrativa e quello sull’attuazione della Riforma del Titolo V della Costituzione. E’ responsabile della segreteria tecnica del Comitato di Settore Regioni-Sanità, previsto dall’articolo 47 del Decreto legislativo 165 del 2001 ed è membro dei gruppi di lavoro tecnici sulla contrattazione presso il Ministero della Pubblica amministrazione nonché presso Aran.

Related posts