AIFA verso tagli dei prezzi

AIFA verso tagli dei prezzi
Tra le misure decise ieri sera dal consiglio d’amministrazione dell’Agenzia italiana del farmaco (Aifa) “c’è anche la proroga, a tutto il 2007,  del taglio dei prezzi dei farmaci del 5%, deciso lo scorso luglio”. Lo spiega il membro del Cda Aifa e assessore alla Sanità della Regione Lazio Augusto Battaglia. “Ulteriori manovre più mirate sui singoli farmaci, o comparti – prosegue Battaglia – sono affidate a una ipotesi di lavoro su cui sta lavorando la direzione dell’Aifa, che le definirà in tempo per il prossimo consiglio di amministrazione, convocato a metà della prossima settimana”. Questo il quadro su cui però potrebbero intervenire cambiamenti “se, in sede di Finanziaria, dovessero maturare nuove ipotesi sulla base di considerazioni differenti”. Secondo il membro del Cda dell’Agenzia del farmaco, “l’Aifa non poteva far altro che applicare la legge, che prevede che si faccia una manovra a fronte dell’ulteriore sforamento, pari a 813 milioni, della spesa farmaceutica del 2006. In base alle regole già in vigore – ricorda Battaglia – alle aziende farmaceutiche spetterà ripianare il 60% di questa cifra, alle Regioni il restante 40%”. Una misura che l’assessore alla Sanità del Lazio non giudica particolarmente penalizzante: “si tratta di una modalità che le aziende possono sopportare, perché diluita nell’arco di un anno. In più – conclude – è una proroga di una situazione già in atto”.
Da Doctornews 22-09-06
 

Related posts