AIISF BOLOGNA

AIISF BOLOGNA
 Il Tfr ed il rebus rendimento. La Sezione di Bologna ci segnala l’articolo pubblicato sul Corriere della Sera il 14 ottobre scorso: Chi ci garantisce che quel 50% di Tfr che dovrà finire all’Inps, anzichè restare in azienda continuerà ad avere un rendimento garantito per legge (1,5% più il 75% dell’inflazione annua)?  La domanda è stata posta da Luigi Scimia, Presidente della COVIP (autorità di vigilanza sui fondi pensione) intervenendo a un convegno. Tutto infatti, spega, è affidato al decreto che dovrà disciplinare la novità entro il 31 gennaio 2007. “Sarebbe logico che il rendimento del Tfr fosse garantito, ma questo, nella Finanziaria, non è scritto. Quindi è bene vigilare.”
 
Vai all’articolo pubblicato su Il Giornale del 15 ottobre scorso: Bonanni contro Epifani: il Tfr resti alle aziende. (Dopo il varo della manovra 2007 i sindacati sono sempre più lontani – Presto un tavolo di lavoro delle parti scociali sulla previdenza complementare – Finanziaria, la Cgil attacca Confindustria: “Sui fondi all’Inps fa una colossale montatura – La Cisl replica:  “Niente scippi, pronti a scendere in piazza”).

 
Il Governo “scippando” il fondo liquidazioni dei lavoratori per trasferirlo all’INPS ha di fatto messo arbitrariamente le mani nelle tasche dei lavoratori.
 

 

Related posts

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!