Archivio Storico

Bologna. ISF. Alla ricerca di un’identità professionale

Cari informatori scientifici,

eccoci qua dopo l’iniziativa di sabato scorso alla Camera del Lavoro di  Bologna per fare qualche considerazione riguardo l’avvenuto incontro, dove  ricordiamo a chi non era presente è stata presentata per la prima volta una  ricerca sociologica, ancora in corso, riguardo la nostra figura professionale rapportata alla situazione occupazionale di questi ultimi anni.

A mente fredda abbiamo pensato che la presentazione della ricerca da parte del Dipartimento di Scienze Politiche dell’Università di Bologna e promossa dalla FILCTEM CGIL Emilia Romagna, si è tradotta in qualcosa di più di una semplice relazione.

L’esposizione di tipo scientifico, dettagliata e ad ampio raggio, ci ha  fornito una prima radiografia completa delle realtà, degli accadimenti, che stanno interessando la nostra figura professionale, dalla crisi occupazionale a  quella dell’identità professionale, dal ruolo dell’impresa a quello delle organizzazioni sindacali, e tanto altro.

Un’esposizione così “viva” per i presenti che ha suscitato un coinvolgimento tale da interrompere più volte la relatrice e trasformarsi in un dibattito aperto, sincero, con domande e risposte reciproche, come una grande assemblea territoriale di informatori provenienti da aziende, provincie, regioni diverse.

Tutti abbiamo potuto constatare che questa ricerca, nell’attesa di essere  portata a termine, ha delle potenzialità enormi, quella di far emergere, di far risaltare tutte le criticità della figura professionale degli informatori scientifici, in maniera analitica, super partes, non strumentale.

L’Organizzazione sindacale, la FILCTEM CGIL Emilia Romagna ed il Dipartimento di Scienze Politiche dell’Università di Bologna, che hanno promosso l’incontro, a seguito di questo, si sono resi conto ulteriormente dell’importanza di continuare a fare emergere le problematiche messe sul tavolo.

Per certo, a ricerca terminata e con la conseguente pubblicazione, ci adopereremo ad organizzare una grande iniziativa pubblica che possa coinvolgere tutti gli attori del settore dell’informazione scientifica (non solo gli organizzatoti di Welfarma, ma anche enti sanitari locali, organizzazioni dei medici, ecc.)

La FILCTEM CGIL Emilia Romagna inoltre si prenderà l’impegno di portare la tematica all’interno dell’organizzazione in una discussione critica riguardo una nuova più ampia visione del sindacato  verso figure professionali ad alto profilo di conoscenze (quali gli Isf), non sindacalizzate perché esterne ed isolate dal contesto di socializzazione umana data dalla struttura fisica aggregante dell’impianto aziendale, la fabbrica.
Inoltre il Coordinamento Isf della FILCTEM CGIL Emilia Romagna è intenzionato ad organizzare in futuro un incontro di tutti i delegati Rsu isf dell’Emilia Romagna, oltre a promuovere altre iniziative di aggregazione come quella di sabato scorso.

Ringraziamo ancora una volta tutti i presenti all’incontro di sabato ed invitiamo tutti coloro che non hanno potuto presenziare a tene

Articoli correlati

Back to top button