Archivio Storico

CALA LA SPESA FARMACEUTICA CRESCE IL NUMERO DELLE RICETTE

La diminuzione della spesa e il concomitante aumento del numero delle ricette si ripercuotono negativamente sulle farmacie, che registrano un calo di fatturato a fronte di un incremento di attività.  

Percorso di Lettura suggerito: PL-0507-011 (Marketing farmaceutico – farmaco, parafarmaco e Otc) www.largoconsumo.info/percorsi Nei primi sette mesi del 2007, la spesa farmaceutica netta Ssn è diminuita dell’8,9% rispetto allo stesso periodo del 2006, attestandosi a circa 6.863 milioni di euro. L’andamento conferma come la spesa a fine 2007 sia destinata a restare sotto il 13% della spesa sanitaria, pari a 12.229 milioni di euro. La diminuzione di spesa non dipende da una riduzione dei consumi, al contrario in crescita (+4,3% nei primi 7 mesi del 2007), ma è legata a due fattori: gli interventi sui prezzi dei medicinali varati dall’Agenzia del Farmaco e le misure applicate a livello regionale (estensione del rimborso, reintroduzione o appesantimento del ticket, distribuzione diretta o tramite le farmacie di medicinali acquistati dalle Asl). L’insieme di tali interventi ha determinato, nei primi 7 mesi, un calo del valore medio delle ricette del 12,7%: vengono, cioè, prescritti più farmaci di prezzo mediamente più basso. La diminuzione della spesa e il concomitante aumento del numero delle ricette si ripercuotono negativamente sulle farmacie, che registrano un calo di fatturato a fronte di un incremento di attività. 
Largo Consumo del 25/01/2008  N. 12 – 12-07 p. 101  

Articoli correlati

Back to top button