Archivio Storico

Croazia, industria farmaceutica JGL inizia ad esportare in Italia

ROMA. La spending review in sanità arriva anche in Senato. La recente riorganizzazione dei servizi forniti dall’ambulatorio di Palazzo Madama farà «scendere il costo totale della struttura sanitaria da 640 a 400mila euro annui».

E’ il risultato di un’analisi elaborata per l’Adnkronos Salute da fonti interne a Palazzo Madama, dopo le ultime misure di riorganizzazione dei servizi sanitari del Senato. Per arrivare a questo risultato, il Consiglio di Presidenza ha dovuto usare le "forbici": sono stati infatti aboliti i turni del weekend, nei giorni festivi infrasettimanali, ad agosto e a Natale.

L’ambulatorio garantisce la prima assistenza non solo agli oltre 300 senatori. Effettua circa I 3mila prestazioni all’anno, ai quali vanno aggiunti circa 700 soccorsi veri e propri, in maggioranza di tipo cardiologico.

9 gennaio 2013 – Avvenire

Notizie correlate: http://www.federaisf.org/Start/HDefault.aspx?Newsid=7293

 

Articoli correlati

Back to top button