Dompè, serve un Piano Marshall per la ricerca in Italia

Dompè, serve un Piano Marshall per la ricerca in Italia

Cernobbio (Co). (Adnkronos) – Serve un piano Marshall per la ricerca in Italia. Con la collaborazione di tutti i protagonisti del settore: industria, Istituzioni, enti di ricerca pubblici e privati. E bisogna puntare molto sull’innovazione, prevedendo, per esempio, percorsi regolatori privilegiati per l’autorizzazione dei farmaci innovativi. Lo chiede Sergio Dompé, presidente di Farmindustria intervenuto alla conferenza nazionale sulla ricerca sanitaria, appena chiusa a Cernobbio.

10 novembre, ore 10:42

 Villa Erba

Gruppo Chiesi: si riconferma 1* in Italia per ricerca e sviluppo

Dowjones

MILANO (MF-DJ)–Il gruppo Chiesi si e’ confermato per il 2* anno consecutivo al 1* posto tra gli investitori italiani in Ricerca e Sviluppo del comparto farmaceutico, all’8* posto nella graduatoria dei maggiori gruppi nazionali di ogni settore e al 14* tra le multinazionali farmaceutiche in tutta Europa.

Lo spiega il Quadro di valutazione 2010 degli investimenti industriali europei in Ricerca&Sviluppo, elaborato dal Joint Research Centre (jrc) della Commissione Europea. Il rapporto, si legge in una nota, e’ stato stilato in base ai bilanci trasmessi dalle imprese al jrc e non rappresenta quindi la totalita’ di quelle esistenti.

Grazie agli investimenti compiuti nel 2009, pari a 132,6 milioni di euro (+22,1% a/a), il gruppo parmigiano segue in graduatoria alcune tra le maggiori imprese nazionali, come Finmeccanica, Fiat, Telecom I. e Intesa Sanpaolo, mentre nel settore farmaceutico si colloca alle spalle di grandi gruppi quali Sanofi-Aventis, GlaxoSmithKline, Astrazeneca e Boehringer Ingelheim in Europa.

Nel 2009, gli investimenti del gruppo Chiesi hanno raggiunto il 15,2% del fatturato e sono in controtendenza rispetto al dato medio degli investimenti sostenuti dalle imprese europee (-2,6%). com/ofb

(END) Dow Jones Newswires

November 08, 2010 11:59 ET (16:59 GMT)          

    Paolo Chiesi, Vicepresidente e direttore ricerca e sviluppo

Chiesibis1

Chiesi farmaceutici: il fatturato 2009 cresce a doppia cifra

Un 2009 positivo per il Gruppo Chiesi, che conferma il trend di crescita registrato negli ultimi anni, sia in Italia, sia a livello internazionale. Le vendite hanno raggiunto 872 milioni di euro con una crescita del 16,5% sul 2008. Oltre al tradizionale perimetro del gruppo, il dato include il risultato di Cornerstone Therapeutics, società americana acquisita nel 2009 e consolidata nel fatturato per il periodo agosto – dicembre. Il mercato italiano ha contribuito al risultato per il 34,6%, con una crescita del 5,2% rispetto al 2008. Oltre il 65% è stato realizzato sui mercati internazionali. “Questi risultati sono f

Related posts

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!