News

Farmaci. M5S, stop a clausole riservatezza Aifa/Big Pharma

“Chiediamo che il Governo adotti finalmente una politica di piena trasparenza sui costi dei farmaci e, dunque, si impegni a provvedere affinché l’Aifa non sigli accordi con le cause farmaceutiche che prevedano clausole di riservatezza o qualunque altro elemento che possa avere caratteristiche di opacità”.

Così i deputati del Movimento 5 Stelle sintetizzano alcune delle richieste contenute nella risoluzione ‘Trasparenza degli accordi stipulati dall’Aifa con le case farmaceutiche‘, a prima firma Silvia Giordano, che oggi ha cominciato il suo iter in sede referente.

“Chiediamo – aggiungono i deputati – inoltre che vengano pubblicati tutti i dati in possesso dell’Aifa sulle decisioni prese per l’autorizzazione della messa in commercio dei farmaci da parte del Comitato Prezzi e Rimborsi e del Comitato Tecnico Scientifica dell’Agenzia. Chiediamo inoltre – aggiungono – che venga finalmente rispettata la direttiva 89/105/Cee la quale, tra l’altro, prevede che vengano rese pubbliche le intese nazionali in materia di prezzi di specialità mediche, compreso il modo in cui esse operano nei singoli casi, e tutti i criteri su cui sono basate”.

F.M. – 2 luglio 2015 – PharmaKronos

Redazione Fedaiisf

Promuovere la coesione e l’unione di tutti gli associati per consentire una visione univoca ed omogenea dei problemi professionali inerenti l’attività di informatori scientifici del farmaco.

Articoli correlati

Back to top button
Fedaiisf Federazione delle Associazioni Italiane degli Informatori Scientifici del Farmaco e del Parafarmaco