Archivio Storico

Farmaci per posta: intesa FOFI – Farmindustria

"A seguito dell’illustrazione da parte di Farmindustria dei termini dell’accordo" con Poste italiane per la consegna a domicilio di alcuni medicinali, "la Fofi (Federazione Ordini farmacisti italiani) ha preso atto che questo viene incontro a situazioni particolari, numericamente limitate, che presentano alta criticità e richiedono approcci appropriati".

Lo sottolinea una nota congiunta delle due associazioni, che hanno avuto un incontro ieri a Roma su questo tema e sulla carenza di alcuni prodotti in alcune aree italiane.

"La Fofi, si è convenuto, svolgerà un ruolo di garanzia affinché il farmacista continui a esercitare tutte le funzioni nell’interesse del paziente all’atto della dispensazione del farmaco.

Fofi insieme a Farmindustria conferma così, attraverso la garanzia della sorveglianza dei farmacisti, la propria cultura di servizio al cittadino che è, e rimane, centrale per entrambe le realtà.

Sulla carenza di alcuni farmaci in talune aree italiane, causate da esportazioni verso Paesi con prezzi sensibilmente più elevati, Fofi e Farmindustria hanno chiesto all’Aifa la convocazione in tempi brevi di un tavolo con tutti gli attori della filiera della farmaceutica. Un incontro dal quale devono emergere le soluzioni adeguate per risolvere il problema e rispondere alle esigenze di cura dei Pazienti in difficoltà".

Pharmakronos 10/02/2011

 

Articoli correlati

Back to top button