Farmaci, rilancio dell’Aifa

Farmaci, rilancio dell’Aifa

Miglior accesso ai farmaci, iter registrativi accelerati e informazione indipendente à go-go sono elementi chiave del programma annuale d’attività dell’Aifa per il 2012 al parere della Conferenza Stato-Regioni, i cui contenuti sono anticipati sul numero de Il Sole-24 Ore Sanità in distribuzione questa settimana. Tra gli impegni istituzionali restano sempre in primo piano l’appropriatezza della spesa con azioni per lo sviluppo del mercato dei generici e dei biosimilari; l’adozione di modalità innovative su prezzi e rimborsi; il completamento della revisione del Prontuario farmaceutico nazionale.
Sul fronte dell’accesso alle cure la mission Aifa riserva un focus particolare ai farmaci orfani, con la promessa di un lavoro a quattro mani con le Regioni per migliorare e facilitare l’accesso al fondo dedicato e il rimborso della spesa sostenuta dai governi locali.
Cruciale per l’Agenzia, l’universo delle azioni che ruotano attorno all’appropriatezza della spesa: in pole position lo sviluppo del mercato dei generici, con azioni mirate anche per i biosimilari; l’adozione di modalità innovative per la determinazione dei prezzi dei farmaci e la definizione della rimborsabilità; la sistematizzazione in un unico datawarehouse dei dati di spesa farmaceutici; il completamento della revisione del Prontuario farmaceutico nazionale; l’individuazione di strumenti per incentivare gli investimenti in ricerca e sviluppo.
A supporto di quest’ultimo obiettivo anche la mission che punta a qualificare la partecipazione di Aifa in ambito comunitario e nell’Ema, a promuovere l’Italia come Paese di riferimento nelle procedure autorizzative, a promuovere la cooperazione con i partner e gli stakeholder nazionali e internazionali anche con l’obiettivo di rafforzare l’intera catena produttiva del settore.
Agenda Doc, infine, per il potenziamento dell’informazione e della comunicazione indipendente e della vigilanza sull’informazione medico-scientifica privata sui farmaci.
Il calendario degli impegni prevede nuovi prodotti editoriali mirati all’obiettivo dell’appropriatezza prescrittiva; la replica della campagna sul corretto uso degli antibiotici; iniziative di comunicazione istituzionale che vanno dalle app dedicate alla web Tv, passando per un francobollo speciale, l’Aifa-Day annuale.
E per dipendenti e collaboratori anche un "Aifacebook" con curriculum, foto e quant’altro possa servire a creare conoscenza e interazione
.

IL TESTO DEL PROGRAMMA AIFA 2012

 

Related posts

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!