Farmaci. Roche, paghiamo multa Antitrust. Ma confidiamo in sentenza Tar

Farmaci. Roche, paghiamo multa Antitrust. Ma confidiamo in sentenza Tar

L’azienda sottolinea che “il pagamento non implica il riconoscimento di alcuna responsabilità da parte di Roche, che conferma la totale fiducia nella fondatezza delle proprie ragioni e nell’esito positivo del giudizio del Tar Lazio

7 luglio 2014

(ASCA) – Roma, 7 lug 2014 – L’azienda farmaceutica Roche annuncia in una nota che pagherà la sanzione milionaria impostale dall’Antitrust per il presunto cartello con Novartis, nell’ambito del caso ‘Avastin-Lucentis’, ma solo “per evitare gli interessi” e confidando che il Tar del Lazio si pronuncerà in suo favore dopo il ricorso presentato contro la decisione dell’Autorità garante della concorrenza.

“A fronte della recente richiesta di pagamento da parte dell’Agcm, che contraddice quanto definito innanzi al Tar Lazio lo scorso 28 Maggio, Roche – si legge nel comunicato – ha deciso di pagare la sanzione irrogata nello scorso mese di marzo, per non incorrere nel pagamento di interessi sulla sanzione. Il pagamento dovrà essere restituito a Roche in caso di decisione favorevole del Tar Lazio entro la fine del 2014″.

L’azienda sottolinea, inoltre, che “il pagamento non implica il riconoscimento di alcuna responsabilità da parte di Roche, che conferma la totale fiducia nella fondatezza delle proprie ragioni e nell’esito positivo del giudizio del Tar Lazio, confortata anche dall’orientamento assunto dal Consiglio superiore di Sanità, che ha ribadito la differenza tra ranibizumab e bevacizumab, stabilendo rigorose condizioni per l’utilizzo di quest’ultimo in campo oftalmologico”.

 

 

AD

Related posts

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!