Archivio Storico

Gran Bretagna, Gdo si allarga ad ambulatori e ospedaliere

La britannica Sainsbury’s, la catena della Gdo che controlla circa 140 farmacie ubicate nei suoi centri commerciali, aprirà a breve il suo terzo ambulatorio di medicina generale, nell’ipermercato di Newcastle-under-Lyme. A dare la notizia la rivista specializzata Chemist and Druggist, che cita fonti del gruppo inglese. Il centro commerciale di Newcastle disponeva già di un ambulatorio infermieristico nel quale un medico provvedeva periodicamente a compilare ricette ma l’obiettivo della catena è quello di ripetere il successo raccolto con i primi due studi medici (a Manchester e nel Lancashire), visitati «da migliaia di pazienti». Sainsbury’s ha inoltre confermato l’intenzione di ampliare il modello di ambulatorio "in-store" offrendo ospitalità a medicine di gruppo o ad attività dei Primary care trust, le Asl inglesi. Ma i progetti della catena guardano ancora più lontano. Entro il prossimo anno, infatti, il gruppo aprirà la sua prima farmacia ospedaliera: grazie a un accordo con una compagnia di assistenza domiciliare e l’ospedale universitario James Cook di Middlesbrough, Sainsbury provvederà a fornire i medicinali ai pazienti in dismissione attraverso la farmacia "in-store" del distretto. Allo scopo la farmacia praticherà orari di apertura più lunghi e fornirà servizi aggiuntivi agli assistiti. All’inizio di novembre Sainsbury’s ha dichiarato che il suo obiettivo è quello di incrementare sensibilmente l’attività nei servizi ospedalieri per riuscire a centrare il target del 200% degli utili nel ramo farmacie nei prossimi tre anni.

17 novembre 2011 – Farmacista33

Articoli correlati

Back to top button