IN CAMPANIA UN OPUSCOLO PER AVVICINARE I GIOVANI ALLA RICERCA FARMACOLOGICA

IN CAMPANIA UN OPUSCOLO PER AVVICINARE I GIOVANI ALLA RICERCA FARMACOLOGICA

"La Ricerca ti cerca. Come diventare ricercatore e perchè’. Questo è il titolo di un opuscolo consegnato ai docenti di aree scientifiche delle scuole superiori della Campania, in un incontro tenutosi ieri presso lo stabilimento Novartis di Torre Annunziata (Napoli). L’obiettivo del vademecum è quello di indirizzare i giovani verso le discipline che trovano sbocchi nelle imprese del farmaco. L’iniziativa rientra nel progetto scuole ‘Farmaci & Vita – Incontro con la ricerca sui farmaci’, realizzato da Farmindustria e dal ministero dell’Istruzione, universita’ e ricerca, per promuovere la cultura scientifica nelle scuole. Il progetto, avviato nell’anno scolastico 2006/2007 ha finora coinvolto docenti di scuola superiore e studenti di Basilicata, Emilia Romagna, Lazio, Lombardia e Veneto. Una recente indagine dell’Istituto Piepoli sui ‘giovani e la ricerca’ ha mostrato come la ricerca scientifica venga percepita dagli studenti come un’attivita’ idealmente appassionante ma concretamente poco gratificante, sia in termini di condizioni di lavoro sia di riconoscimento ‘sociale’ della figura del ricercatore. E’ quindi importante far conoscere meglio il fascino dell’attivita’ di ricerca e la soddisfazione dei traguardi raggiunti, senza nascondere la complessita’ e l’impegno che ci sono dietro. "E’ un progetto per noi molto significativo – afferma Sergio Dompe’, presidente di Farmindustria – che vuole avvicinare il mondo della scuola a quello del lavoro. Spetta quindi ai docenti trasmettere ai giovani il valore della ricerca per contribuire alla crescita economica e scientifica del Paese. La capacita’ innovativa dei giovani, l’entusiasmo e la loro passione ci aiuteranno a far fronte a una crisi nazionale e internazionale che tocca ormai anche le imprese del farmaco", precisa. "Siamo lieti di ospitare – commenta Davide Improta, direttore del sito Novartis di Torre Annunziata – un numeroso gruppo di docenti delle scuole campane nel nostro stabilimento, realta’ produttiva all’avanguardia rispetto ai piu’ elevati standard internazionali. Questo progetto dedicato al tema dell’innovazione – prosegue Improta – e’ in linea con le strategie della nostra azienda impegnata nello sviluppo dell’innovazione e nella tutela della salute dei pazienti, e rafforza ulteriormente le nostre relazioni verso enti, scuole e universita’, che rappresentano un motore di crescita delle conoscenze scientifiche di domani". 

Fonte: http://www.sanitanews.it/quotidiano/intarticolo.php?id=1839&sendid=443

as

Related posts

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!