Archivio Storico

Influenza: destino vaccini Novartis dopo “ulteriori verifiche”

“Il Ministro Balduzzi ha stigmatizzato il comportamento di Novartis nella vicenda dei vaccini”, lo si legge in una nota del ministero dopo l’incontro tra il ministro della Salute, Renato Balduzzi, e una delegazione della azienda Novartis formata da Francesco Gulli (AD di Novartis Vaccines), da Rino Rappuoli (responsabile mondiale della ricerca Novartis Vaccines) e da Russell Thirsk (responsabile mondiale della produzione di Novartis Vaccines) alla quale era presente il direttore dell’Aifa Luca Pani.

“L’azienda, pur ribadendo che i suoi vaccini sono sicuri e che l’efficacia delle dosi non è comunque compromessa – afferma la nota -, ha ammesso le proprie responsabilità in ordine dapprima alla mancata e poi all’imperfetta comunicazione all’Aifa circa i controlli eseguiti su alcuni lotti della produzione”. A Novartis, Balduzzi ha chiesto una approfondita documentazione scritta e campioni di vaccino con anomalie, in modo che possano essere condotte analisi da parte dell’Istituto Superiore di Sanità. Le decisione sul destino dei vaccini arriverà dopo che i tecnici del Ministero, dell’Aifa e dell’Istituto Superiore di Sanità avranno svolto ulteriori verifiche e attento studio della documentazione che perverrà da Novartis.

26/10/2012 – La Repubblica

Sanofi Pasteur MSD, nostri vaccini sono sicuri

"I vaccini anti-influenzali Sanofi Pasteur MSD possono continuare a essere utilizzati normalmente in quanto in alcun modo coinvolti in carenze produttive, né in questioni relative a tollerabilità e sicurezza". E’ quanto ribadisce, "come peraltro già fatto in occasione del ritiro dei vaccini Crucell", l’azienda francese dopo il blocco da parte delle autorità sanitarie dei vaccini anti-influenzali prodotti da Novartis.

Per Nicoletta Luppi, ad Sanofi Pasteur MSD, "la situazione attuale impone di trovare modelli innovativi affinché non si debba continuare a cercare risposte temporanee alle situazioni critiche. È arrivato il momento di stipulare una nuova partnership tra sistemi sanitari e produttori".

"I nostri vaccini destinati all’Italia – spiega Luigi Roberto Biasio, direttore medico Sanofi Pasteur MSD – sono stati regolarmente rilasciati dalle autorità sanitarie. Riguardo la situazione di carenza in alcune Regioni, i provvedimenti del ministero sono stati presi a tutela

Articoli correlati

Back to top button