Archivio Storico

Jimenez ‘paperone’ di Big Pharma

Joe Jimenez nuovo ‘Paperone’ di Big Pharma. Il Ceo del gruppo farmaceutico svizzero, che il 1 febbraio 2010 ha raccolto il testimone dello storico Ad Daniel Vasella rimasto chairman, ha incassato nel 2010 un compenso pari a oltre 11,7 milioni di franchi: circa 9 milioni di euro, lo stipendio piu’ alto di tutti i manager elvetici. Della quota totale percepita – si legge nell’Annual Report 2010 distribuito ieri a Basilea – circa 1,5 milioni sono in contanti, mentre il resto comprende la quota variabile e altre indennità. Quanto a Vasella, noto nel settore per le sue retribuzioni d’oro e grande assente alla conferenza finanziaria annuale di quest’anno, nel ruolo singolo di presidente ha intascato nel 2010 una busta paga di ‘soli’ 7,95 milioni di franchi, nettamente più leggera rispetto a quella dell’anno scorso che ne contava 20,5 milioni. Quanto alla strategia di business della sua azienda, Jimenez assicura che Novartis resta "sempre attenta a eventuali opportunità di mercato. Nonostante l’operazione Alcon manteniamo un occhio attento sul mercato", anche grazie a un cash flow aumentato nel 2010 del 31% a 12,3 miliardi di dollari. Il valore delle società che potrebbero finire nel mirino del colosso renano è "compreso tra 500 milioni e 1 miliardo di dollari", precisa il manager.

Paola Olgiati – Pharmakronos – 28 Gennaio 2011

Articoli correlati

Back to top button