Laboratori, studi medici e odontoiatrici abusivi: nel 2011 sequestrate 141 strutture

Laboratori, studi medici e odontoiatrici abusivi: nel 2011 sequestrate 141 strutture

Le attività illegali nel campo della salute rappresentano un vero continente sommerso, e per portarlo alla luce lavorano tutto l’anno i Carabinieri dei Nas. A fronte di vicende come quella di Barletta, dove è stata sequestrata una struttura sanitaria priva di autorizzazione, occorre ricordare le cifre dell’attività condotta costantemente dalle forze dell’ordine contro le violazioni e le irregolarità nel settore. Solo nel 2011 sono state sequestrate 141 strutture, di cui 5 laboratori di analisi, 45 studi medici e 91 gabinetti odontoiatrici abusivi. La maggior parte di esse, ovvero 111, si concentravano nel Sud d’Italia, mentre 27 erano al Centro e 3 nel Nord Italia. Sono state 313 le persone denunciate nel corso di questo tipo di operazioni. Nel corso del 2011 i Carabinieri dei Nas hanno effettuato In Italia 2.199 ispezioni presso studi ed ambulatori medici, nonché 117 controlli presso laboratori di analisi, riscontrando un totale di 2.644 violazioni alle normative di settore (di cui 2.350 penali e 294 amministrative). Le violazioni hanno riguardato l’autorizzazione e l’igiene della struttura, le condizioni di sicurezza, la regolarità della detenzione e conservazione dei farmaci, la legittimità dell’attività sanitaria. Le infrazioni accertate hanno portato alla segnalazione di 1.235 persone, di cui 989 sono state denunciate alle Procure della Repubblica e 15 tratte in arresto.

27.03.2012 – SIC Sanità in cifre

Related posts