LETTERE ALLA REDAZIONE. Bufalino: A cosa serve questa associazione?

LETTERE ALLA REDAZIONE. Bufalino: A cosa serve questa associazione?

 11 settembre 2012 – 13:55

buonasera sig.bevilacqua, innanzitutto io sono un isf da 30 anni e orgoglioso di esserlo.non mi sento parte della federaisf,in quanto,secondo me e’ inutile avere un’associazione che non fa i diritti degli iscritti,perche’ ricordo che non ci sono solo i colleghi che hanno il ccnl ma nache i colleghi che vengono sfruttati dalle aziende definite farmaceutiche che assumono solo con contratto a provviggioni.bisognerebbe tutelare tutti i colleghi.non ci sono colleghi di fascia a e colleghi di fascia b.inoltre le ricordo che io sono stato vicepresidente e consigliere poi dell’associazione palermitana laif.io provengo dal farmaco e so che significa ora lavorare solo a provviggioni.poi io so che tutti quei soldi che avete speso per i colleghi la maggior parte delle cause le avete perse.po! i quando ci fu una trasimissione di maurizio costanzo non ricordo il titolo,dopo i fatti di di lorenzo e poggiolini,ci hanno definito comparaggisti e cosa ha fatto l’allora presidente nazionale,che era in trasmissione?zitto non ha replicato per nienio bte.io sono stato per 3 anni iscirtto all’aisf nazionale.quindi a cosa serve questa associaione?codiali saluti carlo antonio bufalino.

————————————————————————

Egr. Collega,

 

anch’io sono isf da 30 anni e sono orgoglioso di esserlo, sono anche orgoglioso di fare parte di Federaisf che non fa discriminazioni tra colleghi. E sono anche orgoglioso di lavorare con, e per, i miei colleghi che rappresentano la famiglia con la quale condivido tutte le mie giornate lavorative. Sono orgoglioso di avere difeso la categoria dopo che ci hanno definito comparaggisti ma anche di essere stato vicino a molti colleghi che hanno vissuto drammi personali sul lavoro. Avendo lei ricevuto incarichi istituzionali, ha sicuramente conosciuto elogi e critiche che misurano sempre che un lavoro è stato svolto. Così anche Federaisf riceve elogi e critiche, e tra le critiche c’è la sua. Ovviamente non la condividiamo ma la rispettiamo.

Condividiamo invece quando lei dice che il Presidente è stato zitto: infatti non lo hanno fatto parlare.

 

 

Cordiali saluti

Riccardo Bevilacqua

Segretario Nazionale Federaisf

&nbsp

Related posts

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!