Archivio Storico

Manovra: Fazio; mi sento cuscinetto fra governo e medici

 (AGI) – Ascoli Piceno 20 ott. – "Mi sento cuscinetto fra governo e medici". Quanto ai "tagli alla sanita’, non devono piu’ essere fatti in maniera lineare. Si puo’ fare tutto, ma bisogna anche spiegare alla gente che cosa stai facendo e con quali obiettivi". Cosi’ il ministro della Salute, Ferruccio Fazio, intervenendo questa mattina al congresso nazionale medico del Sumai-Assoprof, in corso a San Benedetto del Tronto (Ascoli Piceno). "Per il 2013 il taglio di 2,5 miliardi al sistema sanitario previsto dalla manovra – ha detto il ministro – puo’ essere sopportato, suddiviso fra 1 miliardo per la farmaceutica, 750 milioni per i beni e servizi e 750 milioni per i dispositivi. Ma per il 2014, la riduzione di 5 miliardi deve essere affrontata in maniera diversa, e infatti noi stiamo pensando e discuteremo anche con le Regioni alcune proposte.
Tra queste un assorbimento di 830 milioni dei ticket non lineari, e una razionalizzazione della spesa sanitaria che sia basata su tre criteri: il censo, le esenzioni con l’introduzione del quoziente familiare e l’appropriatezza".
(AGI) Ap1/Mav
   

Articoli correlati

Back to top button