Archivio Storico

Modena. Scandalo nella sanità, blitz dei Nas Arrestati nove medici

Tra questi l’ex primario del reparto di Cardiologia, la professoressa Maria Grazia Modena e l’ex direttore della struttura di emodinamica

di Valentina Beltrame – QN Il Resto del Carlino Modena

Modena, 9 novembre 2012 – Scandalo nella sanità. Questa mattina i carabinieri del Nas di Parma, in collaborazione con i colleghi modenesi, hanno arrestato 9 medici, tra cui l’ex primario del reparto di Cardiologia del Policlinico di Modena, la professoressa Maria Grazia Modena, e l’ex direttore della struttura di emodinamica dello stesso ospedale, il dottor Giuseppe Sangiorgi.

Solo per Sangiorgi il gip Paola Losavio ha disposto la detenzione in carcere, mentre tutti gli altri sono agli arresti domiciliari su richiesta della Procura modenese. I noti professionisti sono accusati di aver intrapreso una collaborazione quantomeno illecita con le case farmaceutiche a discapito della salute dei pazienti.

Dalle prime ore della mattinata, 150 carabinieri del Nas e di 10 regioni hanno condotto un’operazione denominata
‘Camici sporchi’ che ha portato all’arresto di 9 cardiologi. Si tratta di Maria Grazia Modena, 60 anni, professoressa ordinaria di Cardiologia ed ex primario del reparto; Giuseppe Sangiorgi, 47 anni, residente a Roma, ex responsabile della struttura di emodinamica (l’unico in carcere); Alessandro Aprile, 37 anni, modenese, che all’epoca frequentava un master al Policlinico e attualmente in servizio all’ospedale di Coriano; Vincenzo Luigi Politi, 34 anni, in servizio al Policli

Articoli correlati

Back to top button