Archivio Storico

RASSEGNA STAMPA FARMACEUTICA dal 5 al 7 febbraio di AboutPharma

USA: sospeso in parte uno studio sul diabete

(The Wall Street Journal online – 7 febbraio 2008)

National Institutes of Health americano ha sospeso una parte di uno studio, condotto su 10.251 soggetti, che ha lo scopo di trovare la migliore strategia per prevenire attacchi di cuore, infarto o problemi cardiovascolari in pazienti con diabete di tipo 2. Si sono infatti verificati più decessi tra coloro che ricevevano una terapia ipoglicemizzante più aggressiva, 14/1.000 anno, rispetto a quanti hanno assunto un trattamento più leggero, 11/1.000 anno. I decessi sono comunque stati inferiori ai 50/1.000 anno relativi ai pazienti trattati con le attuali terapie.

http://www.aboutpharma.it/notizia.asp?id=15649

 

Attacchi di cuore: meglio aspirare prima dello stent

(The Wall Street Journal online – 7 febbraio 2008)

Una ricerca olandese ha evidenziato che i pazienti sopravvivono meglio agli attacchi di cuore se i medici aspirano l’occlusione prima di inserire lo stent, invece di schiacciarla alle pareti per ristabilire il flusso sanguigno. Lo studio, pagato dall’azienda produttrice di piccoli aspiratori chirurgici, Medtronic, ha preso in esame 1.071 pazienti con attacco cardiaco che necessitavano un’angioplastica d’emergenza. L’attacco cardiaco è stato risolto nel 57% della metà trattata con aspirazione, contro il 44% di coloro che sono stati sottoposti ad intervento convenzionale.

http://www.aboutpharma.it/notizia.asp?id=15648

 

Per contrastare la concorrenza, Sandoz punta sui generici ‘high-tech’

(Les Echos online – 7 febbraio 2008)

Il mercato dei generici, secondo le previsioni di Novartis, da qui ai prossimi 5 anni crescerà solo del 6% negli USA e nell’Europa occidentale. Ciò si deve alla massiccia concorrenza e alle barriere create dalle autorità regolatorie dei Paesi. Sandoz, filiale di Novartis specializzata nella produzione di generici, per cercare di risolvere questo problema punta sul Giappone e sui Paesi emergenti dove è esplosa la richiesta di generici. Sui mercati occidentali invece punta sui generici ‘high-tech’, prodotti più difficili da sviluppare. I cerotti transdermici, i farmaci iniettabili o da inalare necessitano di tecnologie che non tutti i Paesi possiedono. Sandoz inoltre per contrastare la concorrenza ha deciso di investire sui biosimilari: lo sviluppo e la produzione sono molto più costosi e complessi rispetto a quelli di origine chimica.

http://www.aboutpharma.it/notizia.asp?id=15647

 

USA: pubblicità controversa

(International Herald Tribune: pag. 15 – 7 febbraio 2008)

Negli USA, Robert Jarvik, inventore del cuore artificiale si è prestato come testimonial della pubblicità del farmaco anticolesterolo Lipitor (atorvastatina) di Pfizer, rappresentato mentre affronta una gara di canottaggio e con uno slogan che afferma che ciò è possibile grazie a questo medicinale. Secondo David Triggle, farmacologo della State University di New York, in questa situazione, un medico così conosciuto al grande pubblico lancia un messaggio piuttosto fuorviante, visto che la pubblicità è stata realizzata con una controfigura.

http://www.aboutpharma.it/notizia.asp?id=15646

 

"Gli italiani mettono alla sbarra la Sanità"

(Bloomberg Finanza & Mercati: pag. 19 – 7 febbraio 2008)

Il 2° barometro Europ Assistance su attitudini, aspettative e preoccupazioni degli euro

Articoli correlati

Back to top button