Sperimentazione, solo un candidato su 60mila diventa farmaco (ed è meglio così).

Sperimentazione, solo un candidato su 60mila diventa farmaco (ed è meglio così).

by annalisaperla – giugno 11, 2013 – quelli che la farmacia magazine

Truffa ai danni del Servizio sanitario nazionale. Non è certo una novità, il settore sanità riempie da anni le cronache italiane, da Nord a Sud. Questa volta al centro della vicenda c’è un farmacista di Monfumo, cittadina del trevigiano, ex candidato alle elezioni per diventare primo cittadino del Paese. Il procedimento penale in questione prende spunto da un controllo effettuato dai carabinieri del Nas nella farmacia gestita dal 55enne. I militari avrebbero trovato 96 confezioni di medicinali senza ‘fustella’, ovvero la strisciolina adesiva che viene appiccicata sulla ricetta mutuabile, prova che il farmacista avrebbe incassato rimborsi non dovuti dalla Asl per i farmaci.

Gli inquirenti contestano all’uomo di essersi appropriato senza averne diritto di 908 euro in 22 mesi, dal settembre 2010 al luglio 2011, poco più di 41 euro al mese. Bottino magro insomma ma che tradisce un sistema spesso diffuso nelle farmacie

Related posts

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!