Archivio Storico

Turco: totale autonomia e responsabilità.

Le farmacie non dovranno essere più un bazar, meno sprechi in esami inutili,soprattutto per le donne partorienti, si’ alla sperimentazione della Ru486 (è ampiamente sperimentata), al superamento del dolore e della dignità delle persone, grazie anche al testamento biologico e si’ all’innalzamento del consumo personale della cannabis “ma so che Mastella non lo firmerà…”). E’ questo in sintesi ciò che intende fare il ministro della sanità, Livia Turco nella sanità, in un’intervista a l’Unità. In particolare sulla lotta agli sprechi il ministro ritiene “troppi” i laboratori diagnostici. “Meglio un solo laboratorio e tanti punti di prelievo sul territorio, evitare i ricoveri non necessari o il ricorso ai ‘codici bianchi’ negli ospedali. Il ministro della salute ha poi ricordato la necessità della casa della salute, la medicina cioè del territorio con un utilizzo dei medici di base in equipe tra ospedale e domicilio, più vicino quindi al cittadino.
Da “regioni.it”  (red/24.07.06)
Vai all’intervista.

 

Articoli correlati

Back to top button