Archivio Storico

ACQUE AGITATE NEL MONDO ECM

 

ARIA DI TEMPESTA all’assemblea della Fism, che ha presentato i risultati di un’indagine sul ruolo delle società medico-scientifiche nella formazione. La maggior parte di queste è convinta che dall’accreditamento degli eventi sia necessario passare a un sistema di accreditamento dei provider, che dovrebbero essere soggetti istituzionali, come università, istituti di ricerca scientifica, Cnr e, per l’appunto, società medico-scientifiche. E c’è anche una clausola: per poter svolgere il ruolo di provider occorre un numero minimo di 500 membri in regola con le quote associative e a carattere nazionale. Pericolo di esclusione Ma il motivo della preoccupazione, in realtà, è la sempre più concreta possibilità di un’esclusione delle società scientifiche dal ruolo di provider di formazione: una linea di pensiero che aleggia in ambienti governativi. Un secondo livello di discussione si è aperto sulle delibere di Farmindustria e Assobiomedica che di fatto impediscono le sponsorizzazioni Ecm (Assobiomedica) o ne limitano fortemente il supporto (Farmindustria).

Filiera in crisi

Le società scientifiche hanno ribadito che i convegni rappresentano un momento fondamentale di confronto e di crescita culturale ritenendo inaccettabili le posizioni di Farmindustria e Assobiomedica che, senza comunicazione, hanno deciso di interrompere unilateralmente la collaborazione, bloccando la filiera congressuale. Alcuni hanno interpretato queste posizioni come atteggiamento ricattatorio, mentre Farmindustria e Assobiomedica hanno ribadito che non esisteva altro modo per richiamare l’attenzione su una situazione drammatica creatasi con la Finanziaria. Un nuovo codice etico Farmindustria ha poi richiamato le società medico- scientifiche a una maggiore sobrietà ed eticità dei convegni, lanciando la proposta per un tavolo di confronto con le principali società scientifiche per rivedere le regole e proporre un codice etico. Proposta rinviata al mittente. L’assemblea si è, quindi, conclusa con una mozione che ha conferito alla Fism ampia delega a rappresentare le società scientifiche federate a livello istituzionale e che ha richiesto l’immediata moratoria delle delibere Farmindustria ed Assobiomedica limitative delle sponsorizzazioni dei convegni medicio .
Link del 21/04/2008  N.2 APRILE 2008   

Articoli correlati

Back to top button
Fedaiisf Federazione delle Associazioni Italiane degli Informatori Scientifici del Farmaco e del Parafarmaco