News

Aifa nella bufera, revisori conti chiedono a direttore Pani restituzione 700 mila euro. La reazione del M5S

Giornate difficili in Aifa. A quanto si apprende sarebbe giunta, su input del Collegio dei revisori dei conti, al direttore generale dell’Agenzia italiana del farmaco Luca Pani la richiesta di restituzione di 700 mila euro di emolumenti che negli ultimi 3 annieccedevano il t etto di retribuzione per i manager pubblici,fissato in 240 mila euro.

Un tetto stabilito per legge, equivalente all’assegno del presidente della Repubblica, che sarebbe stato superato negli ultimi 3 anni. Il Collegio dei revisori, dunque, ha chiesto la restituzione di queste somme al Dg dell’Agenzia.

Pubblicato il: 01/12/2015 – adnkronos

 

Notizia correlata: M5S, AIFA allo sbando, Lorenzin riferisca in Parlamento

Farmaci anti-epatite, esposto M5S contro l’Aifa: “Favorita l’azienda Gilead”

Ma cosa sta succedendo all’Aifa? Basta indugi e indiscrezioni. Governo dica come stanno le cose

Aifa, aspettando le decisioni di Lorenzin il caso Pecorelli va in Procura. Mentre l’affaire Pani nasce dall’Ema

Un assordante silenzio sui casi Aifa e multinazionali

Redazione Fedaiisf

Promuovere la coesione e l’unione di tutti gli associati per consentire una visione univoca ed omogenea dei problemi professionali inerenti l’attività di informatori scientifici del farmaco.

Articoli correlati

Back to top button
Fedaiisf Federazione delle Associazioni Italiane degli Informatori Scientifici del Farmaco e del Parafarmaco