News

Alla “Leopolda della Salute” di Firenze anche un question time sui farmaci

Risultati immagini per stazione leopoldaRoma, 21 settembre – Cosa succederà domani, o tra due anni o cinque anni nel settore della salute? Se il futuro, come sembra, passerà attraverso nuovi farmaci, dispositivi e tecnologie, una nuova cultura della salute e nuove competenze e capacità professionali, come si può trovare spazio a tutto ciò nel sistema pubblico di sanità, rendendolo adeguato e sostenibile?

A queste domande cruciali proverà a rispondere il Forum della Sostenibilità e Opportunità nel Settore della Salute, che si terrà il 23 e 24 settembre prossimi a Firenze, in quello che è il luogo-simbolo del nuovo corso renzista del Pd, la Stazione Leopolda.

L’evento si propone di essere uno spazio nazionale di incontro e partecipazione sugli aspetti della sostenibilità del settore della salute e del mercato. Insieme a spazi espositivi, demo e incontri. il programma prevede più di venti convegni, corsi, workshop, tavole rotonde per discutere quali cambiamenti e che tipo di sviluppo occorrano al sistema della salute per essere a un tempo più equo, efficace e sostenibile e volano di innovazione, opportunità e sviluppo.

Tra gli appuntamenti del denso programma, merita di essere segnalato il Pharma Question Time dedicato al tema Le scelte politiche sui farmaci in Italia e loro impatto sulla salute e sulla sostenibilità, un confronto tra esperti, operatori e cittadini sulle politiche del farmaco in Italia. Un argomento assolutamente centrale per il futuro della salute pubblica in Italia, soprattutto in relazione all’accesso ai farmaci costosissimi di ultima generazione.

Esperti come Nello Martini, direttore di Drugs&Health, Andrea Messori, presidente della Società italiana di Farmacia clinica e Terapia e Antonio Panti, presidente dell’Ordine dei Medici di Firenze saranno a disposizione del pubblico della “Leopolda della salute” per rispondere a domande su questioni come la riservatezza delle negoziazioni per i  contratti di pricing tra Aifa e aziende, i criteri stessi del pricing e le loro prospettive, la nuova governance di settore, le procedure di ripiano e il pay back, i criteri per l’accesso ai farmaci innovativi e altro ancora.

La partecipazione agli eventi è gratuita previa iscrizione fino a esaurimento dei posti disponibili. Il programma del Pharma Question Time e il modulo di iscrizione sono disponibili a questo link.

Redazione Fedaiisf

Promuovere la coesione e l’unione di tutti gli associati per consentire una visione univoca ed omogenea dei problemi professionali inerenti l’attività di informatori scientifici del farmaco.

Articoli correlati

Back to top button