Archivio Storico

Bocciati gli ospedali del Sud.

Ospedali italiani promossi, ma solo dalla metà degli italiani. È quanto emerge da un sondaggio sulla “malasanità” effettuato dall’Istituto Piepoli per conto della cattedra di Chirurgia Endocrina dell’Università Cattolica di Roma, su un campione di 1004 italiani dai 18 anni in su. Ben 70 italiani su 100 hanno avuto esperienza diretta o indiretta dei servizi della sanità nell’ultimo anno, ma con esiti non sempre positivi. Se il 50 per cento dei nostri connazionali è soddisfatto, il 44 per cento dice di esserlo “poco” o “per nulla”. E anche se nel complesso la soddisfazione degli italiani nei confronti del mondo medico tende ad essere positiva (58 per cento), c’è un buon 40 per cento di giudizi negativi. Ad aver espresso le valutazioni migliori gli abitanti del Nord Ovest (56 per cento), mentre quelli del Sud e delle Isole (34 per cento) hanno rilevato le prestazioni peggiori. Solo su una questione sembrano essere tutti d’accord nel nostro Paese ci sono troppi casi di malasanità problema “molto” o “abbastanza” presente per 80 italiani su 100.
27-09-2006 da” il Denaro”.

Articoli correlati

Back to top button