Bonaccini (Pres. Reg. Emilia Romagna) Presidente “pro tempore” AIFA, Agenzia italiana del Farnaco

Bonaccini (Pres. Reg. Emilia Romagna) Presidente “pro tempore” AIFA, Agenzia italiana del Farnaco

Decisioni assunte anche per Agenzia Nazionale per i Servizi Sanitari Regionali (Agenas) e per Anpal

(Regioni.it 3665 – 01/08/2019) La Conferenza Stato–Regioni nella riunione del 1° agosto, su richiesta del Ministro della Salute Giulia Grillo, ha esaminato le nomine dei vertici dell’Agenzia Italiana del Farmaco e dell’Agenzia Nazionale per i Servizi Sanitari Regionali.

In tale sede si è sancita un’Intesa sulla nomina di Stefano Bonaccini, Presidente della Regione Emilia Romagna e della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome – quale Presidente del Consiglio di Amministrazione dell’Agenzia Italiana del Farmaco. Il Presidente Bonaccini è stato designato pro tempore quale figura di garanzia per consentire all’Agenzia di poter convocare il consiglio dei amministrazione su alcune questioni urgenti.  Dopo la pausa estiva, la Conferenza delle Regioni e delle Province autonome procederà all’individuazione di una proposta di nomina da sottoporre all’attenzione del Ministro della Salute.

Al fine di consentire la funzionalità dell’Organo, la Conferenza Stato–Regioni ha anche confermato pro tempore  Davide Carlo Caparini (Assessore al Bilancio, Finanza e Semplificazione della Regione Lombardia) quale componente del Consiglio di Amministrazione dell’Agenzia Italiana del Farmaco
Nella stessa riunione si è raggiunta l’intesa sulla nomina di Manuela Lanzarin (Assessore a sanità, servizi sociali, programmazione socio-sanitaria, attuazione programma, rapporti con il Consiglio regionale della Regione Veneto)quale Presidente dell’Agenzia Nazionale per i Servizi Sanitari Regionali. Intesa raggiunta anche sulla conferma di Francesco Bevere, quale Direttore dell’Agenzia Nazionale per i Servizi Sanitari Regionali.

“Abbiamo nominato finalmente i vertici di Agenas e abbiamo trovato una soluzione ponte per Aifa che ci assicurerà la funzionalità del consiglio di amministrazione: è stato nominato fino a settembre Stefano Bonaccini, quale presidente pro tempore di garanzia. All’orizzonte finalmente, a settembre, ci sarà una figura di tecnico che diventerà il presidente di Aifa e che è la figura che io avevo sempre chiesto e che questa agenzia merita.  I nominativi che sono stati fatti momentaneamente a me andavano comunque bene perché si trattava di figure tecniche,  come avevo sempre sostenuto”,  ha detto il ministro per la salute, Giulia Grillo, al termine della Conferenza Stato-Regioni a Palazzo Cornaro in via della Stamperia.

Alla fine – ha spiegato Giovanni Toti (Presidente della Regione Liguria e Vicepresidente della Conferenza delle Regioni), soffermandosi sul “capitolo nomine” affrontato dalla Conferenza delle Regioni del 1° agosto – “la presidenza dell’Agenas, Agenzia per i servizi regionali sanitari, “andra’ una regione del Nord che ha particolari capacita’ della gestione, che e’ il Veneto”. I rappresentanti delle regioni al Consiglio superiore dei lavori pubblici saranno espressione della Lombardia e della Sicilia.

“Credo sia stato fatto un accordo equilibrato – osserva- sono due regioni agli estremi del paese, segno che le Regioni pongono una grande attenzione sul rilancio delle opere pubbliche”. Poi un componente del Consiglio di Amministraziobe dell’Anpal sarà espressione della regione Lazio (l’assessore Claudio Di Berardino, ndr) “perché è un momento particolarmente delicato delle politiche del lavoro ed e’ giusto che le segua una regione molto contigua ai ministeri”.

regioni.it – 1 agosto 2019

Ministero della Salute] Aifa. Grillo firma le nomine del nuovo Consiglio d’amministrazione. Bonaccini presidente ad interim. Cda subito operativo.

lunedì 5 agosto 2019 – regioni.it

Il ministro della Salute Giulia Grillo ha firmato il decreto di nomina dei nuovi membri del Consiglio di amministrazione di Aifa, Agenzia italiana del farmaco, dopo aver acquisito l’intesa della Conferenza Stato-Regioni sul nome del presidente.
La presidenza ad interim di Aifa è affidata al presidente della Conferenza delle Regioni, il governatore dell’Emilia Romagna, Stefano Bonaccini. Sono stati nominati in qualità di consiglieri del Ministero della Salute Renato Bernardini e Massimiliano Abbruzzese, mentre è stato temporaneamente riconfermato per le Regioni Davide Carlo Caparini.
In questo modo già questa settimana potrà riprendere la regolare attività dell’Agenzia, tra cui l’approvazione di alcune delibere necessarie per l’immissione di nuovi farmaci importanti per la salute dei pazienti. Il vecchio Cda era scaduto il 24 luglio e il consiglio era fermo da circa due mesi dopo le dimissioni dell’assessore Venturi.
“Con queste nomine assicuriamo l’operatività di Aifa – commenta il ministro Giulia Grillo – Voglio ringraziare le Regioni per aver garantito la piena funzionalità dell’Agenzia con due nomine ‘ponte’ in attesa delle scelte definitive che spero arrivino quanto prima. Auguro buon lavoro al Consiglio di amministrazione”.
Il Cda di Aifa è composto da 5 membri, 2 di indicazione della Conferenza dei presidenti delle Regioni e 2 di nomina ministeriale, più il presidente che deve essere nominato d’intesa.

Sanità: Grillo, Bonaccini pro tempore a presidenza Aifa

(ANSA) – ROMA, 1 AGO -“Abbiamo nominato finalmente i vertici di Agenas e abbiamo trovato una soluzione ponte per Aifa che ci assicurerà la funzionalità del consiglio di amministrazione: è stato nominato fino a settembre Stefano Bonaccini, quale presidente pro tempore di garanzia.

All’orizzonte finalmente, a settembre, ci sarà una figura di tecnico che diventerà il presidente di Aifa e che è la figura che io avevo sempre chiesto e che questa agenzia merita. I nominativi che sono stati fatti momentaneamente a me andavano comunque bene perché si trattava di figure tecniche,  come avevo sempre sostenuto”.

Lo ha detto il ministro per la salute Giulia Grillo uscendo dalla conferenza stato-regioni al palazzo della Stamperia.(ANSA)

regioni.it  – 01-AGO-19

Notizie correlate: Nomine Aifa e AGENAS, da Anelli (Fnomceo) gli auguri di buon lavoro


Importante giornata in Conferenza Stato-Regioni tante novità per i cittadini: abbiamo assegnato alle regioni i soldi contro le liste d’attesa per la digitalizzazione dei CUP, abbiamo modificato i criteri di rimborso dei farmaci (fascia A e fascia C) per garantire migliori servizi ai cittadini, e poi abbiamo introdotto le nuove linee guida dei Pronto Soccorso (codici numerici con tempi di attesa certi).

In Conferenza Stato-Regioni abbiamo dato l’ultimo ok ai nuovi codici che saranno utilizzati nei Pronto Soccorso. Il vecchio sistema sarà infatti presto abbandonato. Saranno utilizzati dei numeri, dall’1 al 5, che non indicheranno solo l’urgenza, ma daranno un riferimento preciso sui temi di attesa in termini di minuti, che va dall’accesso immediato per l’emergenza all’accesso fino a 240 minuti per le situazioni di non urgenza.

È un altro intervento che rende il mondo della salute più trasparente e vicino ai cittadini. Perché, non dobbiamo mai dimenticarlo, in Italia abbiamo il migliore sistema sanitario del mondo, anche se gli avvenimenti spiacevoli fanno più notizia e troppe volte si parla – sbagliando – in termini negativi di questo settore.

Giulia Grillo (Facebook)

Related posts