Archivio Storico

CONTRAFFATTI ANCHE IN FARMACIA

L’allarme sulla contraffazione dei farmaci arriva dalla European Federation of Pharmaceutical Industries and Associations (Efpia), l’Associazione europea delle industrie farmaceutiche, che commentando la pubblicazione del report di Europe Economics "Safe MedicinesThrough Parallel Trade", sottolinea che per troppi anni il fenomeno è stato poco considerato, mentre sono necessarie misure serie per porvi freno. "Abbiamo a che fare – afferma in una nota Jean-Francois Dehecq, vicepresidente dell’Efpia e presidente di Sanofi-Aventis – con organizzazioni criminali in piena regola che operano su scala internazionale e che giocano con la vita umana in nome del profitto. Dobbiamo dunque lavorare insieme su più fronti, migliorando l’efficienza delle indagini delle forze dell’Ordine, stabilendo adeguate sanzioni civili e penali per questi commercianti-banditi e monitorando i canali di distribuzione che facilitano l’ingresso sul mercato di medicinali contraffatti". Da tenere d’occhio in particolare il cosiddetto re packaging, ossia il cambio di confezioni operato illegalmente. Contro questo fenomeno che sta per essere lanciato, nel 2009, un nuovo sistema di etichettatura che assicuri il massimo livello di tracciabilità dei prodotti, verificando l’integrità di tutte le confezioni attraverso codici a matrice bidimensionale.

Fonte: "Farmacista33"

as

Articoli correlati

Back to top button