News

Contratto di Governo, Fnomceo: “Su Sanità buon inizio, disponibili a collaborare”

“Del Contratto di Governo abbiamo valutato positivamente la parte relativa alla Sanità, che prende in esame questioni cruciali che ci stanno a cuore e che stiamo sviluppando nel percorso che condurrà agli Stati Generali della professione medica e odontoiatrica del 2019.

In particolare condividiamo il sostegno al Servizio sanitario nazionale e ai suoi obiettivi di universalità delle cure e di equità negli accessi, garantiti attraverso la solidarietà: la Sanità deve essere finanziata prevalentemente dal sistema fiscale, riducendo al minimo la compartecipazione dei cittadini. Apprezziamo e sosteniamo l’impulso dato alla digitalizzazione, alla medicina del territorio, alla gestione della cronicità. Concordiamo con l’osservazione che, per ridurre le liste d’attesa, sia necessario impiegare più medici, sbloccando il turnover e formandone un numero adeguato per sostituire quelli che escono dal sistema.

È un buon inizio.

Diamo sin d’ora la nostra disponibilità a collaborare per promuovere una  buona Sanità per tutti i cittadini, rimuovendo le disuguaglianze e promuovendo una gestione sempre più responsabile da parte dei professionisti della salute”.

Così Filippo Anelli, presidente della Federazione Nazionale degli Ordini dei Medici Chirurghi e Odontoiatri (Fnomceo), si esprime in merito alle pagine dedicate alla sanità del “Contratto per il Governo del cambiamento”, divulgato ieri nella sua versione finale.

Autore: Ufficio Stampa FNOMCeO – 19 maggio 2018

Notizie correlate: Contratto di Governo

Cosa dice la bozza del Contratto di Governo per Il Mondo Sanitario E del 118?

Redazione Fedaiisf

Promuovere la coesione e l’unione di tutti gli associati per consentire una visione univoca ed omogenea dei problemi professionali inerenti l’attività di informatori scientifici del farmaco.

Articoli correlati

Back to top button