Corte suprema Arkansas annulla multa 1,2 mld a J&J

Corte suprema Arkansas annulla multa 1,2 mld a J&J

La Corte suprema dello Stato americano dell’Arkansas ha annullato una multa di 1,2 miliardi di dollari imposta due anni fa a Johnson & Johnson per presunto marketing illecito del suo farmaco antipsicotico Risperdal (risperidone).

La sanzione era stata inflitta nell’aprile 2012 dopo che, secondo una giuria di Little Rock, l’unità farmaceutica Janssen si era resa colpevole di "atti falsi e ingannevoli", nell’inviare lettere di promozione sul prodotto a più di 6.000 medici nello Stato Usa nel 2003, affermando che Risperdal aveva un profilo di sicurezza superiore rispetto ai prodotti concorrenti.

La Corte Suprema dell’Arkansas ha respinto quella decisione, perché citando in giudizio J&J era stata invocata la legge sbagliata, relativa a strutture sanitarie e non ad aziende farmaceutiche. Sospesi anche i 181 milioni di dollari a copertura delle spese legali che l’azienda avrebbe dovuto sostenere.

Lunedì, 24 Marzo 2014 – PharmaKronos

 

 

 

 

 

Related posts

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!