Ema, +10% richieste Aic nel 2011

Ema, +10% richieste Aic nel 2011

Un aumento del 10% del numero di nuove domande di autorizzazioni all’immissione in commercio per i medicinali per uso umano, passando da 91 nel 2010 a 100 nel 2011. E’ quanto registra il CdA dell’Ema, che ha approvato il rapporto annuale per il 2011. Tra le domande, 62 sono state presentate per nuovi farmaci, con un incremento del 35% rispetto al 2010. Mentre il numero di domande ricevute per nuove autorizzazioni all’immissione in commercio per i prodotti veterinari è diminuita leggermente, l’aumento riscontrato nelle consulenze scientifiche veterinarie rappresenta un indicatore del fatto che l’interesse di portare i medicinali veterinari innovativi tramite la procedura centralizzata sul mercato rimane alto. In apertura di discussione sul bilancio per il 2013, il direttore esecutivo dell’Ema, Guido Rasi, ha rappresentato le priorità e gli obiettivi principali per l’Agenzia per il prossimo anno: la costante attuazione della normativa in materia di farmacovigilanza e di medicinali contraffatti, lo sviluppo delle attività di comunicazione dell’Agenzia in un’ottica di maggiore trasparenza e chiarezza sui motivi per i quali le decisioni vengono prese. Entro il 2013, l’Ema prevede 110 domande di autorizzazione all’immissione in commercio per i medicinali per uso umano. Il CdA ha adottato un progetto preliminare di bilancio per il 2013 di 239,1 milioni di euro (per il 2012 di 222,5 milioni). Il bilancio definitivo verrà proposto quando il livello del contributo dell’Unione Europea sarà stato deciso dal Parlamento e dal Consiglio Ue.

Barbara Di Chiara – 29 marzo 2012 – PharmaKronos

Related posts

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!