Ema, da aprile +3,1% su ‘fee’ pagate da aziende

Ema, da aprile +3,1% su ‘fee’ pagate da aziende

I diritti richiesti dall’Ema ai titolari di Aic di farmaci e a chi presenta nuove domande per l’Aic sono aumentati del 3,1% a partire dal 1 aprile 2012. Nel regolamento rivisto pubblicato on line sono disponibili dettagli sulle spese per tutti i tipi di procedure gestite dall’Agenzia per medicinali a uso umano e veterinario, incluso l’iter di autorizzazione alla commercializzazione, le procedure post-autorizzazione, le consulenze scientifiche e le verifiche. Ogni anno, ad aprile, l’Agenzia adegua le sue ‘fee’ in linea con il tasso di inflazione registrato nell’Ue nell’anno precedente.

L’incremento del 3,1% riflette il tasso di inflazione per il 2011, pubblicato nella Gazzetta ufficiale dell’Unione europea. A tutte le domande pervenute presso l’Ema entro il 31 marzo 2012 sarà dunque applicata la tariffa precedente, mentre alle domande pervenute dopo tale data saranno addebitati i canoni correnti.

3 aprile 2012 – PharmaKronos

 

Related posts

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!