News

Farmaceutica: accordo MolMed-Gsk su terapie geniche

Roma, 20 mar. (AdnKronos Salute) – Accordo strategico fra MolMed Spa e GlaxoSmithKline, in base al quale MolMed fornirà servizi di sviluppo, produzione e trasferimento tecnologico finalizzati alla applicazione clinica di terapie geniche basate sulla trasduzione cellulare con vettori virali.

L’intesa – spiega una nota – prevede la messa a disposizione da parte di MolMed del proprio “‘expertise’ di sviluppo di processo e delle proprie competenze e capacità produttive per la produzione di vettori virali e per la trasduzione cellulare”. Il contratto firmato tra le due aziende stima per MolMed ricavi per un ammontare minimo di 34 milioni di euro, in forma di upfront, milestone e fornitura di servizi, nei prossimi 5 anni. In particolare, Gsk corrisponderà a MolMed – nei 12 mesi successivi alla data di sottoscrizione – un ammontare relativo all’upfront e alle milestone pari a circa 6 milioni.

“Siamo estremamente soddisfatti di questo nuovo accordo con Gsk, che fa seguito a quelli siglati nel 2011 e 2013 e che – commenta Claudio Bordignon, presidente e amministratore delegato di MolMed – rafforza la collaborazione tra le due aziende nel campo estremamente innovativo delle terapie geniche. E’ un importante risultato che riconosce gli investimenti rilevanti che la società ha realizzato nei propri laboratori di sviluppo e in ulteriori strutture produttive e colloca definitivamente MolMed in una posizione di leadership nel settore a livello mondiale”.

Ultimo aggiornamento: 20-03-2015 – Sardegna Oggi

Note. MolMed è una società italiana di biotecnologie mediche con sede a Milano, all’interno del Parco scientifico biomedico San Raffaele (che include l’omonimo ospedale, l’istituto di ricerca ed un’università privata). La società è stata fondata da Claudio Bordignon nel 1996 come joint-venture tra Science Park Raf e Boehringer Mannheim, con l’obiettivo di creare una struttura specializzata nella manipolazione ex vivo di cellule umane per la fornitura di servizi di terapia genica per protocolli clinici sperimentali.

La società di biotecnologie mediche è partecipata dalla cassaforte della famiglia Berlusconi con la quota di maggioranza del 25%. Molmed, nata nel 1996 come spin-off dell’Istituto scientifico San Raffaele, ha sempre ribadito l’estraneità alle tormentate vicende che hanno riguardato l’ospedale milanese.

 

Redazione Fedaiisf

Promuovere la coesione e l’unione di tutti gli associati per consentire una visione univoca ed omogenea dei problemi professionali inerenti l’attività di informatori scientifici del farmaco.

Articoli correlati

Back to top button
Fedaiisf Federazione delle Associazioni Italiane degli Informatori Scientifici del Farmaco e del Parafarmaco