Archivio Storico

Farmaci miracolosi

Il tam tam si è già diffuso, anche grazie al passaparola su Internet. E il pellegrinaggio degli italiani malati di cancro a caccia del farmaco naturale ricavato a Cuba dal veleno dello scorpione azzurro – fino al 29 aprile scorso distribuito gratuitamente nell’isola – si è spostato in Albania. Dai primi di maggio sono diverse decine gli italiani arrivati a Tirana per procurarsi il Vidatox. «Almeno 25 persone sono venute personalmente, mentre altre hanno contattato amici o conoscenti disposti a far da tramite», dice all’Adnkronos Salute un italiano che vive e lavora in Albania e vuole restare anonimo.

 

Ma che cos’è questo Santo Graal che, in uno dei tanti gruppi di aiuto che pullulano su Facebook e su altri social network, ha raccolto 6.067 adesioni? Si tratta di una sostanza di origine naturale, estratta appunto dal veleno dello scorpione azzurro che, secondo medici cubani autori di un lavoro diffuso online, sarebbe efficace contro una serie di tumori. Le testimonianze dei pazienti sul web sono positive, ma si tratta, è bene ricordarlo, di una sostanza che non è stata sottoposta a studi clinici controllati e pubblicati sulla stampa scientifica (anche a causa dell’embargo). E che non è autorizzata nè dalla Food and Drug Administration (Fda) americana, nè tantomeno dall’Ema, l’Agenzia europea dei medicinali.

 

Il pellegrinaggio degli italiani in Albania è iniziato dopo che Labiofam, l’azienda farmaceutica cubana produttrice della sostanza – battezzata Escozul dal biologo cubano Misael Bordier, che negli anni ’80 individuò le proprietà antitumorali della tossina dello scorpione e condusse esperimenti sugli animali, prima di somministrare il prodotto ai pazienti – non distribuisce più gratis Vidatox C-30 agli stranieri che da anni si recano a Cuba per ottenerlo. Labiofam ha infatti stipulato un accordo con Pharma-Matrix in Albania. Questa azienda, che nel suo sito si presenta, appunto, come la rappresentante ufficiale di Labiofam nel Paese, vende il prodotto in 30 ml di gocce sublinguali a 118 euro (il listino prezzi è pubblicato su www.pharmamatrix.net).

Articoli correlati

Back to top button