Archivio Storico

FEDERAISF NAZIONALE Quella di premiare Aziende di generici, buttando fuori mercato le Aziende di farmaci con brevetto scaduto, non essendoci alcun risparmio o vantaggio per lo Stato, è una giustificazione che corrisponde ad una clamorosa falsità.

Ciao Stefano,
scusa il silenzio/assenso di questi ultimi tempi, mi associo totalmente all’iniziativa, l’obbligo da parte del medico di prescrivere solo il principio attivo viola la libera scelta senza produrre alcun risparmio per la collettività ma con un impatto negativo sul settore che è quello che hai illustrato.
Mi sembra un regalo ai… farmacisti di cui possiamo, anzi dobbiamo fare a meno per le ragioni che hai ben esposto.
Più rendiamo semplice l’adesione alla petizione e più è probabile che vi sia partecipazione da parte dei colleghi, questa sfiducia sulla partecipazione è probabile ma credo che sia il momento per tutti di svegliarsi ….il ns silenzio come cittadini ha portato a questa ..Italia.
I fatti vergognosi di cui è piena la cronaca sono purtroppo frutto anche del nostro generale disinteresse per il bene comune e di una classe politica che non ha alcun interesse a riformare se stessa…o meglio a congedare se stessa, a meno che non vi sia un generale risveglio dei cittadini , che in Italia a parte per il calcio…raramente si vede.
I massmedia tutti i giorni ci bombardano con "il problema"….ma è ora di vedere se siamo capaci di attuare o almeno di provare ad attuare…la soluzione.
Sono parole..come la necessità di ridurre le tasse che sento da circa 30 anni…ma se non ci svegliamo ..la cura,  sperando non lo sia già, sarà tardiva, non solo per il settore farmaceutico.
Dovendo iniziare da una parte , diamo il nostro contributo.
Scusa se ho allargato il discorso, ma è tutto connesso, e sicuramente più ampio, articolato e grave.
Un saluto
Luca

—————————————————————-

Ciao Luca, rispondo alla mail che mi invii per conoscenza.

Se non è questo il momento di essere uniti per una reazione forte, compatta e duratura contro questo Governo che ha deliberato una vergognosa “sentenza” nei nostri confronti rimarrei molto deluso. Mi sentirei tradito una seconda volta per essere privato dei nostri diritti a favore di un potere mafioso e politico nel nostro settore.

La petizione Federaisf è uno dei tanti strumenti contro questa spending review – con obbligo di prescrizione di principio attivo – alla quale dovranno essere affiancate altre iniziative, ma è la categoria tutta a doverlo decidere.

Fai bene a

Articoli correlati

Back to top button