Archivio Storico

Flotte aziendali e privati

Il 2013 porta con sé una pesante stretta fiscale sui veicoli aziendali, che dovranno scontare un forte taglio alla deducibilità dei costi. In questa Guida+ imprese, amministratori, lavoratori e soci d’azienda troveranno un aiuto importante per comprendere, anche grazie a esempi pratici, i cambiamenti introdotti dalla legge di Stabilità e valutare l’impatto delle nuove regole sulla gestione delle flotte aziendali. Per le autovetture assegnate nell’ambito di un rapporto lavorativo (autonomo o dipendente) che lega l’utilizzatore al concedente la quota dei costi deducibili scende dal 90 al 70%, mentre nel caso di auto utilizzate esclusivamente in base alla qualità di socio la deducibilità dei costi viene praticamente dimezzata in quanto scende dal 40 al 20%. Tutte queste novità si applicano infatti a partire dall’esercizio 2013 (entreranno quindi in Unico 2014) ma bisogna tenerne conto in via anticipata già nel calcolo dell’acconto che andrà effettuato a giugno e a novembre di quest’anno. La Guida+ disegna inoltre il quadro generale della tassazione dell’auto, con capitoli specifici dedicati alle tariffe dell’imposta provinciale sulla Rc auto, più care già da un anno e mezzo, all’imposta provinciale di trascrizione rispetto alla quale gli aumenti, fatta eccezione per le Province di Trento e di Bolzano, sono scattati il 17 dicembre 2011. Vengono inoltre passati in rassegna tutti gli altri costi, dal superbollo e all’imposta Rc auto.Le domande e risposte permettono agli esperti di esaminare e risolvere problematiche concrete mentre la sezione dedicata alla documentazione ospita tutti gli articoli di legge, resi più comprensibili dalle note esplicative. Il sistema dei link permette infine di accedere a tutte le norme di riferimento, con un semplice click.

http://www.ilsole24ore.com/psu/norme-e-tributi/2013-01-14/guidap-tasse-auto.shtml

14 gennaio 2013 – Il Sole 24 Ore

 

Articoli correlati

Back to top button