Il Dott. ANTONIO CLAVENNA risponde a RICCARDO BEVILACQUA sulla somministrazione dei GENERICI ai BAMBINI.

Il Dott. ANTONIO CLAVENNA risponde a RICCARDO BEVILACQUA sulla somministrazione dei GENERICI ai BAMBINI.

Il Dott. ANTONIO CLAVENNA risponde a RICCARDO BEVILACQUA sulla somministrazione dei GENERICI ai BAMBINI

articolo pubblicato sul sito  del Corriere delle Sera il 10 luglio 2013

ANTONIO CLAVENNA:  omissis…"Infine, il dottor Bevilacqua, segretario nazionale della Federazione delle Associazioni Italiane degli Informatori Scientifici del Farmaco, si stupisce… io non mi stupisco affatto delle sue affermazioni, coerenti con il suo ruolo/lavoro. Certo, c’è da chiedersi come mai molti governi, non solo quello italiano, continuino a promuovere l’uso del generico nonostante non comporti un risparmio, ma bensì un aumento di spesa. Sarebbe lecito, però, attendersi un maggior senso critico da parte degli operatori sanitari rispetto all’informazione proveniente dalle industrie del farmaco. Ci sono molti aspetti che vanno migliorati per incrementare l’uso razionale dei farmaci, tra cui quello dei farmaci generici. Tra questi, c’è la necessità di una maggiore trasparenza da parte di AIFA (e ben venga una versione italiana dell’Orange Book), ma ancora di più di un’informazione pubblica e indipendente rivolta ai cittadini e agli operatori sanitari"…omissis.

leggi la risposta integrale del Dott. Antonio Clavenna:
http://bambini.corriere.it/2013/07/08/i-farmaci-generici-possono-essere-somministrati-ai-bambini/#comment-4304

—————————————————————————

Related posts

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!