Incontro Regione Emilia Romagna Fedaiisf. I comunicati. Apertura costruttiva al dialogo

Incontro Regione Emilia Romagna Fedaiisf. I comunicati. Apertura costruttiva al dialogo

Riportiamo i comunicati dell’Area Farmaco e Dispositivi Medici dell’Emilia Romagna e di Fedaiisf al termine dell’incontro di martedì sulle criticità del Regolamento Regionale sull’Informazione Scientifica (Emilia-Romagna.dgr-2309-2016).


Si ringrazia per la partecipazione all’incontro di martedì nel quale sono stati condivisi i principi generali di trasparenza e tracciabilità dell’attività di informazione scientifica sul farmaco sui quali si impernia la regolamentazione regionale e sono state discusse le criticità emerse dopo il primo periodo di applicazione di tale regolamentazione e delle disposizioni locali, al fine di riprendere la discussione sul tema con il coinvolgimento delle parti interessate.

Auspichiamo che, nel rispetto dei presupposti di positiva collaborazione già riscontrati, l’associazione FEDAIISF partecipi al gruppo di lavoro che verrà istituito sul tema, in coerenza alla disponibilità in tal senso già manifestata nel corso dell’incontro svolto martedì.

Si inviano cordiali saluti

Valentina Solfrini

Professional Area Farmaco e Dispositivi Medici

Servizio Assistenza Territoriale

Direzione Generale Cura della Persona, Salute e Welfare

Regione Emilia-Romagna


Nella giornata di martedì alle 9:30 la delegazione regionale (Bassu, Bonomo, Camatti, Nivellini) ha incontrato la rappresentanza del Servizio Farmaceutico Regionale.

Nel clima positivo e propositivo è emersa l’esigenza comune di avviare già a settembre un confronto costruttivo per provvedere alla revisione della attuale Delibera Regionale e al superamento delle criticità rilevate da entrambe le parti.

Teniamo a sottolineare che questi applicativi, informatici e/o cartacei, per loro stessa ammissione, dovranno tendere ad essere omogenei, semplici e praticabili, a differenza di quanto avviene oggi, da Piacenza a Rimini.

La soddisfazione nel vedere la volontà di aprire con noi un dialogo costruttivo è il riconoscimento della professionalità e del lavoro di squadra .

È stato riconosciuto ad AIISF/FEDAIISF il ruolo di associazione di categoria nel rappresentare iscritti e non iscritti in tutta la Regione.

Il Coordinamento Fedaiisf Emilia Romagna


N.d.R.: Finalmente si è aperto un dialogo costruttivo e collaborativo con la Regione Emilia Romagna sul Regolamento d’informazione scientifica e sulle criticità che sono emerse nelle sue applicazioni locali.

E’ importante che venga finalmente riconosciuta una rappresentanza degli Informatori Scientifici del Farmaco in grado di interloquire direttamente con le Istituzioni, non più rappresentati da interposte persone che potrebbero avere interessi non strettamente conformi con la categoria. Fedaiisf viene riconosciuta come l’unica Associazione professionale degli ISF.

Si esortano tutti i colleghi a segnalare ai rispettivi direttivi sezionali, che verranno poi riportati alle Autorità regionali, eventuali malfunzionamenti nei sistemi applicativi che dovessero impedire/ostacolare l’attività lavorativa e segnalare eventuali atteggiamenti irrispettosi o che impediscano di svolgere il nostro lavoro da parte di qualche operatore sanitario che male sta interpretando/applicando i regolamenti. Si ricorda che le linee guida della Conferenza delle Regioni sull’attività di informazione scientifica dicono che pur in presenza di una regolamentazione “Lo svolgimento dell’attività degli ISF all’interno delle strutture del SSR viene assicurato e agevolato dalle Direzioni delle suddette strutture“,  e precisa “sensibilizzando la disponibilità dei medici e farmacisti“.

In questo momento così delicato si invitano tutti i colleghi della Regione Emilia Romagna a dare il loro contributo nell’unità della categoria nella difesa della nostra professionalità, “al di là del nostro particolare“.

 

 

 

Related posts