Archivio Storico

Laurea Honoris Causa al Prof. R. Gallo

L’Università dell’Insubria conferirà la Laurea Honoris Causa in Medicina e Chirurgia al professor Robert C. GALLO, Direttore dell’Institute of Human Virology, University of Maryland, Baltimora USA. La cerimonia si terrà a Varese lunedì 29 maggio 2006 alle 17.00 presso l’Aula Magna di Via Ravasi 2.
Il Prof. Gallo è uno scienziato di fama internazionale, riconosciuto come un leader mondiale nei campi della Virologia, dell’Immunologia e dell’Oncologia.

La Sua Lectio doctoralis si intitola “HIV/AIDS Research – Then and Now”.
A lui si debbono alcune scoperte marcanti della Medicina degli ultimi 30 anni quali la prima dimostrazione dell’esistenza di retrovirus umani oncogeni come il virus della leucemia/linfoma delle cellule T (HTLV-1 e HTLV-2), la prima dimostrazione dell’esistenza di fattori di crescita per i linfociti T (T cell growth factor, TCGF, successivamente designato IL-2), e infine la scoperta, insieme al Prof. Montagnier dell’Institut Pasteur, dell’agente causale della Sindrome dell’Immunodeficienza Acquisita (AIDS), il virus HIV.

In Italia, a cui è molto legato per le sue origini, il prof. Gallo ha dato vita alla “Fondazione Ricerca e Progresso” la cui missione è quella di favorire, promuovere e sostenere la ricerca scientifica italiana in campo biomedico creando un network aperto tra l’Institute of Human Virology di Baltimora e le Università e gli Istituti di Ricerca Italiani, al fine di formare giovani ricercatori italiani e facilitarne il loro rientro in Patria al termine del loro soggiorno all’estero.

Al di là dei suoi meriti scientifici il Prof. Gallo si è sempre adoperato e si adopera per sostenere gli aiuti e la sanità nei paesi più sottosviluppati colpiti dalle piaghe della miseria e delle malattie.

CONTRIBUTI  SCIENTIFICI  FONDAMENTALI  DATI  DAL  PROF.  ROBERT  GALLO  ALLA  MEDICINA

1976: Scoperta del primo ormone e fattore di crescita del linfociti T (T-cell growth factor o TCGF), designato poi Interleuchina-2, che ha rivoluzionato l’Immunologia e l’Oncologia permettendo di crescere in vitro i linfociti T, cellule del sangue importantissime per la loro funzione di controllo della risposta immunitaria, e capirne i meccanismi di attivazione. Questo fattore è adesso usato in molte applicazioni cliniche, incluse terapie del cancro e dell’AIDS.

1980-1982: Scoperta dei primi virus umani ad azione oncogena, i retrovirus HTLV-1 e HTLV-2. Il retrovirus HTLV-1 è responsabile della leucemia umana a cellule T degli adulti.

1983: Scoperta, insieme al gruppo del prof. Montagnier, del retrovirus HIV, responsabile della sindrome da immunodeficienza acquisita o AIDS. Messa a punto del test diagnostico di sieropositività da virus HIV nel sangue.

1986: Scoperta di un nuovo virus erpetico umano, HHV-6, responsabile della Roseola Infantum

1995-1996: Scoperta dei primi inibitori naturali dell’infezione da HIV, le beta chemochine. Tale scoperta è stata riconosciuta come la più importante scoperta scientifica in campo biomedico dell’anno 1996.

Il Prof. Gallo è stato lo scienziato più citato al mondo nel decennio 1980-1990.

Saremo lieti della Vostra presenza e della copertura giornalistica che vorrete dare all’evento.
Cordiali saluti, Alessandra Lupis
……………………………………………….
Alessandra Lupis
Università dell’Insubria
Ufficio Stampa
Via Ravasi 2, 21100 Varese
Tel. 0332 219040
Fax 0332 219049
E mail: alessan

Articoli correlati

Back to top button