Le Iene e i medici corrotti dalle case farmaceutiche

Le Iene e i medici corrotti dalle case farmaceutiche

  le-iene-show-nadia-toffa

By  Andrea Izzo  – 9 aprile 2014 

Vi siete mai chiesti perchè alcuni medici insistono sul prescrivere alcuni determinati mediciali piuttosto che altri? A dare una possibile risposta a questa domanda ci hanno pensato Le Iene Show che dopo aver ricevuto una segnalazione di un rappresentante di una casa farmaceutica, hanno deciso di approfondire la faccenda nella puntata di questa sera, mercoledì 9 aprile.

 A realizzare il servizio è stata Nadia Toffa anche se le riprese sono state quasi interamente realizzate da questo informatore che ha mostrato come si corrompe un medico e come si agisce per far vendere il proprio medicinale. Il tutto ovviamente ai danni di stato e sopratutto cittadino che spesso si è trovato, a sua insaputa, ad assumere un farmaco magari poco indicato per il suo reale bisogno.

 Ma cosa ci guadagnano i medici a vendere un certo “pezzo”, termine usato nel settore per indicare il farmaco? Nelle loro tasche ci vanno dai contanti (1.50 euro per ogni pezzo prescritto e venduto), oppure buoni benzina, ricariche telefoniche o addirittura congressi che si rivelano poi piacevoli viaggi. Ovviamente quest’ultimi sono a disposizione dei più “bravi” a prescrivere: infatti un viaggio, magari accompagnato anche da moglie, vale circa duemila prescrizioni.

 

Medici corrotti dalle case farmaceutiche

"Le Iene" mostrano come alcuni medici si lascino corrompere dalle case farmaceutiche le quali, regalando denaro, buoni benzina e viaggi da sogno, li spingono a prescrivere determinati farmaci.

Related posts

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!