Archivio Storico

Lorenzin, prima di Dudù direi che c’è nonna Maria

 

 

28 aprile, 17:24   

”Prima di Dudù direi che c’è nonna Maria”. Lo dichiara all’ANSA il ministro della Salute, Beatrice Lorenzin, in relazione alle affermazioni di Silvio Berlusconi che ieri, ospite di Domenica Live, ha ricordato come "nei club Forza Silvio verrà istituita una sezione per chi ha gli animali con la possibilità di ricevere cure veterinarie gratuite” e come il ”nostro programma avrà tra i punti anche sgravi fiscali per le cure veterinarie e gli alimenti per gli animali".
Il tema delle agevolazioni veterinarie ”è cosa troppo importante per usarlo in uno strumentale spot elettorale. La Pet terapy è cosa seria ma al momento la priorità è mettere in sicurezza il servizio sanitario nazionale", rileva Lorenzin, che partecipa oggi ad Atene al meeting informale dei ministri della Salute in vista del semestre Ue.
La ”nostra priorità – spiega – è quella di garantire agli anziani tutti i farmaci e l’assistenza domiciliare e territoriale di cui hanno bisogno. Qualcuno pensa ancora di essere ai tempi della Milano da bere, ci dobbiamo invece oggi preoccupare di dar da mangiare alla terza e quarta eta’ e speriamo tra un anno di poter pensare a cose meno emergenziali”. L’allungamento dell’età pensionabile e l’invecchiamento della popolazione, avverte infatti il ministro, ”ci impongono di curare e tenere in forma gli anziani, di assicurare loro le cure e i farmaci più innovativi anche se costosissimi. Perché non possiamo certo imitare quei paesi che, per garantire la sostenibilità del sistema, negano a chi e’ anziano i farmaci di ultimissima generazione, come quello che eradica l’epatite C per motivi di costo. Anche con i trapianti – conclude – succede la stessa cosa”.

 

 

 

 

 

 

Articoli correlati

Back to top button