News

Mai denigrare i concorrenti, neanche in cosmesi

Nell’Official Journal of the European Unionin appare scritto: Claims for cosmetic products shall be objective and shall not denigrate the competitors, nor shall they denigrate ingredients legally used.

Traduciamo: Le descrizioni utilizzate per i prodotti cosmetici devono essere obiettive e non devono denigrare i concorrenti , né devono denigrare ingredienti utilizzati legalmente.

Ciò significa esattamente quello che leggete: inutile scrivere sulle scatole che il prodotto  ‘non contiene questo o quell’altro’ facendo così apparire quel cosmetico migliore degli altri, quando le sostanze di cui si declama l’assenza sono comunque vietate!

La cosmetologa Giulia Penazzi commenta < E’ sempre un atteggiamento “umano” di bassa leva quello di farsi belli denigrando il vicino… Questa linea guida in materia cosmetica, significa che fare marketing dicendo che il proprio prodotto… non contiene ingredienti legalmente ammessi, non è consentito perché li mette in cattiva luce. Mi sembra molto corretto perché negli ultimi anni si stava degenerando con “la cosmetica del senza” oppure con la storia del non testato su animali, già vietato per Legge per tutti, oppure anche con il claim non contiene Nichel, che infatti è un metallo pesante vietato citato nell’Allegato II, quindi nessun cosmetico dovrebbe contenerlo.

15 dicembre 2014 

Cosmesi Blog di Farmacista33 a cura di Elena Penazzi

 

Redazione Fedaiisf

Promuovere la coesione e l’unione di tutti gli associati per consentire una visione univoca ed omogenea dei problemi professionali inerenti l’attività di informatori scientifici del farmaco.

Articoli correlati

Back to top button
Fedaiisf Federazione delle Associazioni Italiane degli Informatori Scientifici del Farmaco e del Parafarmaco