News

Matera, medico aggredito perché non rilascia certificato falso

Il medico è stato aggredito verbalmente e fisicamente da un paziente che voleva nascondere le sue patologie per poter continuare a guidare

TGCOM 24 – 4 SETTEMBRE 2017

Risultati immagini per Leonardo Trentadue medicoLeonardo Trentadue, medico di famiglia di Ferrandina (Matera), è stato vittima di un’aggressione da parte di un paziente perché non ha rilasciato un certificato medico falso necessario per il rinnovo della patente. Il paziente, al momento del rifiuto da parte di Trentadue, si è scagliato contro il medico, procurandogli la frattura del femore e aggredendolo verbalmente. L’uomo è stato denunciato per resistenza a pubblico ufficiale e lesioni gravissime.

L’episodio è avvenuto a Ferrandina, in provincia di Matera venerdì 1 settembre. A renderlo noto è stato Michele Campanaro, il segretario provinciale di Matera della federazione dei medici di medicina generale, che ha difeso l’operato del dottor Trentadue: “La certificazione corretta di quanto direttamente constatato o a conoscenza del medico è un atto che, oltre a costituire un obbligo deontologico, si pone anche a tutela della sicurezza di tutti i cittadini”.

L’aggressione ha provocato al dottore diverse lesioni, tra cui la frattura del femore: l’uomo è stato giudicato guaribile entro 40 giorni.

Notizie correlate: Fimmg. Solidarietà a medico di famiglia aggredito da paziente

Redazione Fedaiisf

Promuovere la coesione e l’unione di tutti gli associati per consentire una visione univoca ed omogenea dei problemi professionali inerenti l’attività di informatori scientifici del farmaco.

Articoli correlati

Back to top button