Novartis prima a certificare le competenze dei Key Account Manager

Novartis prima a certificare le competenze dei Key Account Manager

Il modello messo a punto con Certiquality dopo una indagine preliminare presso gli interlocutori del Ssn: un sistema di rilevazione del cambiamento sarà adottato dall’azienda per aggiornare periodicamente il ruolo del Kam.

31 marzo 2015 – AboutPharma

Relazioni di qualità tra impresa farmaceutica e istituzioni sanitarie regionali e locali. E’ a questo obiettivo che punta la scelta di Novartis di certificare con Certiquality il processo di sviluppo e mantenimento delle competenze dei Kam – Key Account Manager, cui è affidato il ruolo di cerniera nell’attività di dialogo e confronto finalizzata a coniugare le esigenze di business dell’impresa con quelle di sostenibilità del Ssn.

La figura professionale del Key Account Manager è nata in uno scenario che vede il sistema sanitario stretto tra due esigenze egualmente ineludibili: garantire l’appropriatezza delle cure a ogni paziente e salvaguardare la sostenibilità economica del sistema stesso. Nel suo dialogo con i rappresentanti delle Regioni, delle aziende ospedaliere e delle Asl, il Kam ha un ruolo centrale nella fase di introduzione sul mercato di una nuova terapia e nella gestione della successiva introduzione del farmaco nei prontuari regionali e locali: ad esso compete la capacità di instaurare un dialogo che risponda alle reciproche necessità del sistema sanitario e dell’azienda che rappresenta, trovando una sintesi tra obiettivi ed esigenze delle due realtà.

Novartis ha una struttura di oltre 30 tra Territory Account Manager e Key Account Manager e in Italia è stata la prima realtà a puntare su questa figura per accreditarla presso le istituzioni ed è ora la prima e unica azienda Pharma a sperimentare il salto di qualità della certificazione di queste figure, in base ad un modello creato con Certiquality a valere sui risultati di una indagine preliminare presso gli interlocutori del Ssn per comprendere le esigenze considerate primarie, e le competenze necessarie a dialogare con le istituzioni sanitarie e le loro aspettative in termini di miglioramento dei processi di presentazione e inserimento dei farmaci nei prontuari. Un sistema di rilevazione del cambiamento delle esigenze ed aspettative sarà adottato da Novartis per rivedere ed aggiornare periodicamente il ruolo del Kam.

Related posts

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!